12 posti migliori per i tour naturalistici dello Sri Lanka

Partecipa a uno dei tour naturalistici dello Sri Lanka organizzati da Seerendiopity tours e goditi l'affascinante Fauno e la flora dello Sri Lanka. Kayak, canottaggio, canoa, alpinismo, arrampicata su roccia ed esplorazione della foresta pluviale sono alcune delle cose interessanti che si possono fare in Sri Lanka. Di seguito sono diversi vacanza fuori pista attività a Neluwa e dintorni.

Sommario

Luoghi per i tour naturalistici dello Sri Lanka

Pensando di scegliere Sri Lanka come destinazione per le tue prossime vacanze ma ti stai chiedendo cosa fare oltre a fare un salto da una spiaggia all'altra e un bagno di mare? Ci sono molti posti interessanti da visitare in Sri Lanka ad esempio luoghi storici, antichi templi, foreste pluviali e parchi nazionali. Ma vale la pena provare luoghi più remoti verso l'interno del paese e vedere l'interessante flora e il maestoso paesaggio di campagna. Per gli amanti della natura, lo Sri Lanka offre un gran numero di posti da vedere e sono sparsi in tutta l'isola.

Partecipa a uno dei tour naturalistici dello Sri Lanka organizzati da Seerendiopity tours e goditi l'affascinante Fauno e la flora dello Sri Lanka. Kayak, canottaggio, canoa, alpinismo, arrampicata su roccia ed esplorazione della foresta pluviale sono alcune delle cose interessanti che si possono fare qui. Di seguito sono diversi attività fuori pista durante le vacanze a Neluwa e dintorni.

Quali sono i 12 posti migliori per i tour naturalistici dello Sri Lanka?

  1. Foresta pluviale di Sinharaja. ...
  2. Parco nazionale di Yala. ...
  3. Parco nazionale delle pianure di Horton. ...
  4. Spiaggia di Unawatuna. ...
  5. Foce del fiume Madu. ...
  6. Neluwa. …
  7. Kanneliya. …
  8. Dellawa. …
  9. Nuwara Eliya. ...
  10. Riserva forestale di Nilagala. …
  11. Zona umida di Waturana foresta
  12. Riserva forestale di Kottawa

5 migliori posti da visitare in Sri Lanka in un giorno

12 migliori posti da visitare in Sri Lanka in 2 giorni

15 migliori posti da visitare in Sri Lanka in 3 giorni

Luoghi da visitare in Sri Lanka in 4 giorni

22 luoghi da visitare in Sri Lanka in 5 giorni

1. Tour naturalistici dello Sri Lanka nella foresta pluviale di Sinharaja

Se sogni di vivere la natura in un ambiente simile all'Amazzonia, allora sei sulla buona strada per realizzare il tuo desiderio. Sinharaja è la foresta pluviale più antica dello Sri Lanka e uno dei posti migliori per Tour nella giungla e nella natura dello Sri Lanka. Tour della foresta pluviale di Sinharaja è uno dei più popolari tour della fauna selvatica in Sri Lanka ed è disponibile da 400+ hotel e resort sulla costa occidentale e meridionale. Questo gioiello naturale è estremamente ricco di biodiversità ed è uno degli hotspot di biodiversità nel mondo.

È molto cupo e umido nella riserva. Questo incredibile fragile ecosistema ospita un gran numero di animali, uccelli, farfalle, insetti, vertebrati e serpenti. Qui si può vedere quasi la metà della fauna e della flora endemiche dello Sri Lanka.

tour della foresta pluviale di sinharaja, 12 posti migliori per i tour naturalistici dello Sri Lanka
La foresta pluviale di Sinharaja ospita innumerevoli specie animali. Un gran numero di queste creature è endemico dell'isola mentre altre lo sono specie animali in via di estinzione nello Sri Lanka.

Importanza della foresta pluviale di Sinharaja

Essendo una foresta tropicale primaria, Sinharaja è considerata una delle foreste primarie più antiche del mondo. Le foreste di milioni di anni mostrano le caratteristiche tipiche degli alberi e dei cespugli delle foreste pluviali sempreverdi in quattro diverse altezze, giungla fitta, precipitazioni annuali molto elevate e umidità molto elevata.

La foresta pluviale di Sinharaja si trova nel sud-ovest Sri Lanka ed è Tour di 3 ore da Colombo. Sinharaja ha la più alta biodiversità tra tutte le foreste dello Sri Lanka. Più del 60% della fauna e della flora della foresta pluviale di Sinharaja sono endemiche dell'isola. Sinharaja ospita oltre il 50% delle farfalle e dei mammiferi endemici dell'isola. Nella riserva si possono osservare anche molte specie di rettili, insetti e anfibi. La riserva forestale di Sinharaja è l'ultima foresta pluviale primordiale rimasta nello Sri Lanka. Sinharaja è stata dichiarata Patrimonio dell'Umanità e Riserva della Biosfera dall'UNESCO per la sua importanza come punto caldo della biodiversità nel mondo.

Ruscelli, fiumi che scorrono elegantemente, cascate d'ispirazione, molte specie di scimmie, farfalle e falene, leopardi, fauna endemica, arbusti ed erbe medicinali sono alcuni di questi che si possono osservare sotto la chioma sempreverde. Sinharaja fornisce tutti i servizi per avere un indimenticabile vacanza avventura come fiumi, montagne, scappamenti, percorsi di tracciamento e molti scenari e suoni.

Estensione di Sinharaja

La riserva forestale di Sinharaja si estende su 118425 acri sull'isola. I nomi storici della foresta sono Sinhalaye Mukalana e Sinhalaye Raja Vanaya, e il nome che viene usato oggi è Sinharaja. Il numero di specie di fauna endemica trovate all'interno della riserva è 217, che è quasi ¼ del totale delle specie di fauna endemica nel paese.

Sinharaja è molto importante per gli appassionati di uccelli

Molte specie di uccelli endemiche e rare come il cucal dal becco verde (Centropus chlororhynchos), il colombaccio (Columba torringtoni), la gazza blu dello Sri Lanka (Urocissa ornata), lo storno dalla testa bianca di Ceylon (Sturnia albofrontata), il cucal dal becco verde (Centropus hlorhynchos ), malkoha dalla faccia rossa (Phaenicophaeus pirrhocephalus) e Cenere Tordo che ride (Garrulax cinereifrons) sono molto comuni anche nella riserva.

Ci sono molte specie di anfibi e rettili endemici e in via di estinzione all'interno della riserva forestale di Sinharaja come Python. Numerose specie ittiche in via di estinzione vagano per le risorse di acqua dolce della riserva. Specie di pesci d'acqua dolce come la testa di serpente dal petto liscio, la coda a pettine, il barbo rubino nero, la coda rossa, la ciliegia, la spada a cinque barre e il ghiozzo barboso possono essere visti molto raramente al di fuori della riserva forestale di Sinharaja.

2. Tour naturalistici dello Sri Lanka: visitare il parco nazionale di Yala

Questa riserva faunistica della zona secca è la più adatta per osservare il più grande predatore (leopardo) dello Sri Lanka. In effetti, il primo blocco di Yala è il posto migliore per vedere i leopardi nella regione, a causa della loro grande concentrazione all'interno di una piccola area geografica.

Qui è molto comune avvistare leopardi in coppia, genitori con cuccioli e riposare sulle cime degli alberi. Enormi praterie aperte creano panorami brillanti che vale la pena fotografare. Mandrie di elefanti, Bufali, cervi e cinghiali vagano nella vasta giungla e incontrano visitatori molto spesso. Quindi tieni la fotocamera pronta per catturare alcune scene colorate di animali selvaggi. Il parco nazionale di Yala è incluso nella maggior parte Tour naturalistici dello Sri Lanka perché è il posto migliore dell'isola per avvistare i leopardi.

3. Visitare Horton Plains durante i tour naturalistici dello Sri Lanka

Questa foresta di montagna vergine si trova a oltre 1300 metri sul livello del mare, che è una delle poche ultime foreste pluviali rimaste sull'isola e fa parte della maggior parte dei tour naturalistici dello Sri Lanka. Questa foresta pluviale può essere descritta come l'Eden della catena montuosa centrale.

Questa è la foresta più elevata del paese. La fauna e la flora di Horton Plains sono davvero uniche e non possono essere scoperte da nessun'altra parte entro i confini dello Sri Lanka. La riserva è dominata da un lussureggiante affioramento roccioso verdeggiante e da una fitta prateria. Mandrie di samba al pascolo nelle pianure stanno creando scenari molto belli che meritano la tua attenzione. Leggi di più su Parco nazionale di Horton Plain.

4. Tour naturalistici dello Sri Lanka: visita La spiaggia di Unawatuna

Questo è il paradiso per amanti delle vacanze al mare in Sri Lanka ed è incluso nella maggior parte dei viaggi in Sri Lanka come Giro di 4 giornis e Viaggio di 7 giorni in Sri Lankas. La spiaggia di Unawatuna è uno dei pochissimi luoghi della fascia costiera meridionale, dove è sicuro fare il bagno in mare da gennaio a dicembre. La barriera corallina naturale protettiva crea protezione contro la corrente sottomarina che prevale durante il monsone. Quindi vai a Unawatuna, se desideri fare un bagno di mare.

Il mondo sottomarino di Unawatuna è molto ricco e attira un gran numero di subacquei. Ci sono molti relitti facilmente raggiungibili da Unawatuna. Barriere coralline, specie di pesci esotici, animali come balene, delfini e tartarughe e piante marine sono le altre principali attrazioni nelle acque di Unawatuna. Scopri maggiori informazioni su questo affascinante località balneare di Unawatuna

5. Estuario del fiume Madu per i tour naturalistici dello Sri Lanka

Madu Ganga è una zona umida riconosciuta a livello internazionale ed è esplorata da un gran numero di viaggiatori e fa parte della maggior parte dei tour naturalistici dello Sri Lanka. È stato insignito dello status di "RAMSAR WETLAND" per la sua importanza per il mondo. Questo splendido ambiente riverente è dominato da giganti foreste di mangrovie e i loro abitanti.

Il giro in barca attraverso la rete di isole, paludi e fiumi ti permette di vivere con la vera natura, almeno per qualche ora. Guarda gli indigeni vivere in armonia con la natura. Il safari sul fiume Madu Ganga è uno degli eventi più emozionanti a cui prendere parte durante il tuo Viaggio su strada nello Sri Lanka. Ti dà una buona visione della ricca diversità della fauna e della flora dell'isola.

6. Tour naturalistici dello Sri Lanka: visitare la lussureggiante foresta di Neluwa

Neluwa è una campagna verdastra fuori dai sentieri battuti nello Sri Lanka occidentale. Ci sono molti belle cascate e macchie di foreste intorno a Neluwa. Kalawariya è uno dei più popolari luoghi di pellegrinaggio nella comunità cattolica dell'isola. Centinaia di migliaia di cattolici vengono in chiesa ogni anno. La chiesa è pittorescamente situata al confine con Gin Ganga e si trova a circa 900 metri sul livello del mare.

7. Tour naturalistici dello Sri Lanka: visita alla foresta pluviale di Kanneliya

Ci sono 2 gioielli naturali intorno a Neluwa, the Riserva forestale di Kanneliya e la riserva forestale Dellawa. Entrambi si trovano all'interno della zona umida dello Sri Lanka e sono classificati come foreste pluviali. Kanneliya faceva parte della foresta di Sinharaja in precedenza. Ma, a causa delle attività umane, in seguito Kanneliya fu separato da Sinharaja.

Oggi, Kanneliya è identificata come un pezzo di foresta separato con 10,105 ettari di estensione. Essendo una foresta pluviale, ha una delle precipitazioni più alte dell'isola che misura tra 3750 e 4500 mm. Kanneliya è un prezioso bacino di utenza nello Sri Lanka occidentale. Kanneliya è stata dichiarata area protetta nel 1934.

8. Tour naturalistici dello Sri Lanka: visita alla foresta di Dellawa

La riserva forestale di Dellawa è un altro prezioso pezzo di foresta, che funge da guardiano di Sinharaja coprendo il bordo esterno della foresta in una direzione. Tuttavia, Dellawa non è una foresta popolare nello Sri Lanka e non è inclusa nella maggior parte dei tour naturalistici dello Sri Lanka. La foresta di Dellawa è ricoperta da una fitta nebbia per l'ora del giorno ed è classificata tra le foreste di montagna. Ospita molte specie di alberi, piante e animali endemici del paese.

9. Tour naturalistici dello Sri Lanka: visitare Nuwara Eliya

Esplorare le cascate è parte integrante dei tour naturalistici dello Sri Lanka, Neluwa è uno dei migliori luoghi per esplorare molte belle cascate sulla costa occidentale. Neluwa è uno dei più luoghi panoramici del paese con un clima curativo simile a Nuwara Eliya.

Ha una temperatura molto moderata rispetto alla maggior parte dei luoghi della costa occidentale. e inoltre, Neluwa e l'area circostante registrano precipitazioni molto elevate a causa del gran numero di foreste come Hiyare, Kanneliya e Sinharaja. Questi fiumi e torrenti hanno molte cascate che contano quasi una dozzina.

La cascata più nota è 'Brahmana Ella', che è alto 17 metri. La cascata si trova nel villaggio chiamato Lankagama e la strada che conduce alla cascata è molto accidentata e un veicolo con molta altezza da terra è molto importante. Alcune altre cascate degne di nota sono Ellewalw Ella, Elibodadola Ella, Duwili Ella, Gal Oruwa Ella, Nelugolla Ella, Anagi Mal Ella, Manamal Ella e Tabalagama Ella.

10. Tour naturalistici dello Sri Lanka: visita alla riserva forestale di Nilagala

La riserva forestale di Nilagala si trova nella provincia di Uva nello Sri Lanka ed è un altro pezzo di foresta impopolare ma importante che si presenta raramente nei tour naturalistici dello Sri Lanka. Questa preziosa riserva forestale con un'elevata biodiversità è di competenza del dipartimento per la conservazione delle foreste. La riserva forestale di Nilagala si trova al confine con il parco nazionale di Galoya nel distretto di Monaragala.

La posizione della foresta di Nilagala

La riserva forestale di Nilagala si estende sulla divisione Karadugama Grama Seva nella regione di Boella. Secondo le informazioni, 400 famiglie di Maldambe, Pitakumbura, Bulupitiya, Serava e Peran saranno reinsediate in diverse parti della riserva forestale di Nilagala.

La cisterna Boella sarà ripristinata e sarà utilizzata come fonte principale di acqua nel nuovo insediamento. È un altro passo del programma avviato dal governo per distribuire un milione di appezzamenti di terreno tra la popolazione. L'area forestale di proprietà del governo era stata consegnata alla segreteria divisionale di Bibila per distribuire l'appezzamento di terreno tra la gente.

L'area di reinsediamento proposta si trova tra il parco nazionale di Galoya e la riserva forestale di Nilagala. Pertanto la nuova area insediativa proposta è abitata da un gran numero di elefanti selvaggi e altri animali selvatici. I naturalisti ritengono che le persone reinsediate nell'area dovranno affrontare molte difficoltà a causa degli elefanti selvatici. I naturalisti ritengono che il reinsediamento delle persone nella riserva forestale di Nilagala potrebbe aggravare il conflitto uomo-elefante in Sri Lanka.

L'area proposta è costituita principalmente da prati e la vegetazione e l'ambiente di Nilgala sono unici per la provincia di Uva. La riserva forestale di Nilagala è abitata da un gran numero di specie animali che si trovano solo nella provincia di Uva come Ophisops leschenaultii e Ofisops minore. Diverse specie di rane che sono confinate in queste aree sono la pernice dipinta, il piccione verde dalle zampe gialle e il picchio dal ventre squamoso. Una specie di farfalla conosciuta come Barronet è vista molto spesso nella zona a causa degli alberi Kudumberi, di cui si nutrivano le larve di farfalla.

La deforestazione viene identificata come a grave problema ambientale nella regione. Anche se lo Sri Lanka ha ancora una notevole quantità di copertura verde all'interno dei suoi confini, la deforestazione è stata identificata come una grave minaccia per l'ambiente del paese. Prima degli inglesi regola nello Sri Lanka, la copertura forestale naturale del paese era stata più ampia di oggi. 

Gran parte della foresta è stata disboscata negli ultimi secoli, soprattutto durante il dominio britannico nel paese. All'inizio di Dominio britannico, il 60% dello Sri Lanka era coperto da foreste. Fu frettolosamente rimosso dai piantatori britannici per coltivare raccolti economicamente importanti nel paese.

La deforestazione è ancora visibile in molte parti del paese a causa dell'espansione degli insediamenti, dello sviluppo delle infrastrutture ecc. Secondo le statistiche, la copertura forestale nel 2006 era di 1,933,000 ettari o il 29.9% della superficie totale e il tasso di esaurimento è misurato a essere intorno all'1.5%.

11. Tour naturalistici dello Sri Lanka: visita a waturana, l'ultima foresta paludosa rimasta

Foresta pluviale, foresta secca, foresta di montagna, savana e mangrovie sono termini molto comuni nel vocabolario del naturalista, che esplora la vegetazione naturale dello Sri Lanka. Ma la foresta paludosa è un termine che si sente molto raramente nel paese.

Lo Sri Lanka è dotato di una grande quantità di area boschiva e lo Sri Lanka è tra i paesi con la più alta biodiversità al mondo. Ma, ironia della sorte, c'è solo una foresta paludosa nel paese. Questa foresta paludosa è un appezzamento di terreno situato a Bulathsinhala, nel distretto di Ratnapura. La foresta palustre si chiama Waturana e fa parte della piantagione chiamata Waluwatta. Accertando l'importanza della foresta palustre di Waturana, è stata dichiarata area protetta ai sensi della legge ambientale nel 2009.

La foresta palustre di Waturana è un tipo raro di attrazione naturale nella divisione Grama Seva di Damparagoda vicino al Grotta storica di Pahiyangala. La foresta palustre occupa oltre sei ettari della superficie terrestre nella piantagione Walauwatta. Una caratteristica distintiva di Waturana è la fitta chioma formata dagli alberi all'altezza di 10-15 metri sopra la superficie. Il baldacchino impedisce alla luce del sole di cadere sul terreno. Pertanto l'atmosfera cupa prevale nella foresta anche in una giornata con un cielo molto limpido.

La foresta palustre di Waturana si trova nella valle di Kuda Ganga. Le principali fonti d'acqua per la foresta palustre di Waturana sono due fiumi. Il contributo più significativo è l'affluente di Kalù Ganga o fiume Kalu noto come Batapota Ela. Kukulu Ela contribuisce anche in modo significativo all'acqua per l'area paludosa. Kekulu ela si mescola con Batapota Ela nella foresta paludosa.

L'area forestale è sott'acqua per la maggior parte dell'anno. Depositi di parti di alberi e fossili di animali rimangono intatti nello scambio per un lungo periodo di tempo e creano un ambiente ecologico unico molto sensibile. Waturana è stata in grado di attirare l'attenzione della comunità internazionale grazie a questo ambiente unico.

La maggior parte degli alberi della foresta sono endemici dell'isola. Ad esempio, l'albero di Suwada (Mesua stylosa) è endemico dell'isola, inoltre, può essere trovato solo a Waturana. L'albero di Suwada cresce fino a 8-10 metri da terra e la sua chioma è formata da foglie lunghe e sottili.

Un altro albero degno di nota è il Orawel (stemnopours mooni), anch'esso endemico dell'isola e disponibile solo a Waturana. Tutti gli sforzi precedenti per distribuire questo prezioso albero sull'isola si sono finora rivelati inutili. I naturalisti ritengono che l'albero sia altamente adattato all'atmosfera unica della foresta palustre e non possa sopravvivere in nessun altro ambiente. L'albero fu scoperto per la prima volta nel 1800 e da allora in poi non fu segnalato in nessuna parte del mondo. I naturalisti hanno ipotizzato che sia estinto fino a quando non è stato riscoperto negli anni '1970.

La maggior parte degli alberi qui è altamente adattata per sopravvivere nel terreno con acqua eccessiva. Gli alberi hanno sviluppato radici simili alle mangrovie che consentono loro di prendere l'aria fresca dall'atmosfera. Waturana ospita un gran numero di alberi endemici tra cui Atiudayana (criptocoryne spp), Leen lì (Arecca cocinna) e KatuBodu (cullenia ceylonica).

Un gran numero di specie di fauna è anche un importante contributo alla ricca biodiversità della foresta palustre di Waturana. Il cinghiale (sus scrofa cristatus), gli esili camion (Loris Tardigradys) e la scimmia foglia (Trachypuhecus vetules) sono alcune delle specie animali più presenti nella foresta.

Waturana è abitata da un gran numero di anfibi e da sei specie di rettili. La foresta palustre attira un gran numero di specie di uccelli, tra cui diversi uccelli endemici. In precedenza nel waturana era stato registrato un gran numero di specie di pesci d'acqua dolce, ma il numero di specie di pesci è drasticamente ridotto negli ultimi decenni. L'inquinamento delle acque è considerato la ragione principale della riduzione del numero di specie ittiche qui.

L'uso eccessivo di sostanze chimiche in agricoltura è la causa principale dell'inquinamento idrico a Waturana. La raccolta illegale di legname, la caccia, la rimozione di alberi per il combustibile e l'inquinamento delle acque stanno minacciando la sopravvivenza della fauna e della flora di questa preziosa foresta palustre.

12. Tour naturalistici dello Sri Lanka: visita alla foresta di Kottawa

La foresta pluviale di Kottawa si trova nella divisione del segretariato della divisione di Yakkalamulla. La foresta di Kottawa si trova vicino alla città di Galle nella provincia meridionale. La foresta pluviale copre un'area di 435 ettari. È una bellissima foresta pluviale sempreverde della zona umida che può essere trovata percorrendo 13 miglia sulla strada Galle-Udugama.

È una delle zone di foresta più popolari in Sri Lanka meridionale. Tuttavia, non lo è popolare per i tour nella giungla dello Sri Lanka come le foreste pluviali di Yala e Sinharaja. Tuttavia, vale la pena visitare la foresta se il tempo lo consente. C'è un giardino forestale naturale di 10 ettari riservato a scopi didattici e di ricerca.

Il dipartimento forestale gestisce anche un centro informazioni per istruire i visitatori sulla foresta e sulla silvicoltura di Kottawa. I visitatori devono acquistare un biglietto entrando nella foresta e nel centro informazioni. Nel sito viene anche mantenuto un vivaio che distribuisce alberi e piante di valore. Naga Aranya e Maluwegoda Aranya Senasana sono 2 eremi buddisti che si trovano all'interno della foresta.

Dunukaiya Dola, Haldola e Udumalulla sono 3 corsi d'acqua che scorrono attraverso la foresta e terminano al Thundola. L'affluente del cocco funge da bacino idrografico del fiume Modara.

Gli stagni d'acqua gestiti dallo Yakkalamulla Pradeshiya Sabha situati nella foresta servono anche i residenti e i turisti della zona. Questi stagni possono essere utilizzati come piscine e attirano già un gran numero di viaggiatori locali.

Knuckles

Minneria

udawalawe

Wilpattu