Tour della fauna selvatica dello Sri Lanka: Riserva naturale di Vidattaltivu, costa settentrionale dello Sri Lanka

Sommario

Riserva naturale di Vidattaltivu

Situato su La costa settentrionale dello Sri Lanka, la Riserva Naturale di Vidattaltivu ospita alcuni degli habitat di carbonio blu più significativi. Per questo motivo, Gamini Jayawickrama Perera, l'allora ministro della fauna selvatica, l'ha dichiarata riserva naturale nel 2016. La Riserva naturale di Vidattaltivu ospita tutti e tre gli ecosistemi del carbonio blu, che immagazzinano enormi quantità di carbonio nella loro biomassa e nel suolo per contribuire a ridurre gli effetti del cambiamento climatico. Gli ecosistemi del carbonio blu includono mangrovie, paludi salmastre e praterie di alghe. Questo ecosistema essenziale mantiene in vita molte specie, offre alle persone uno stile di vita e mantiene sicura la nostra costa.

L'effetto della Riserva Naturale di Vidattaltivu sull'ambiente

“Gli effetti sul nostro ecosistema e sulle popolazioni vicine sarebbero catastrofici e di vasta portata – estendendosi oltre qualsiasi cosa potremmo mai immaginare – se anche una piccola parte della riserva fosse utilizzata per l’acquacoltura.

"Vidattaltivu era un'area protetta che non è stata dichiarata a casaccio", ha affermato il prof. Sevvandi Jayakody, presidente e professore del Dipartimento di acquacoltura e pesca dell'Università di Wayamba.

Come proteggere la Riserva Naturale di Vidattaltivu

Una delle principali decisioni prese dopo la guerra fu quella di garantire che lo sviluppo incontrollato avvenuto nel Sud non dovesse colpire anche gli abitanti del Nord. La valutazione e il rapporto ambientale strategico settentrionale sono stati completati tra il 2014 e il 2019. Ogni agenzia governativa, compreso il Dipartimento della Pesca, il Ministero della Pesca, NAQDA, NARA, DWC, ecc., ha partecipato alla creazione del rapporto. La valutazione è stata estremamente approfondita e il rapporto ha individuato le aree che potrebbero essere strategicamente migliorate per il bene della popolazione. Inoltre, ha identificato le regioni che dovrebbero essere riservate all’abitazione umana poiché contengono quantità significative di capitale naturale che hanno sostenuto i mezzi di sussistenza umani. I luoghi con il capitale naturale più elevato sostenevano le popolazioni umane e fungevano da punti caldi per la biodiversità. Il capitale naturale si trova nella biodiversità e questo rapporto ha identificato Vidattaltivu come una di queste regioni.

Mappa della Riserva Naturale di Vidattaltivu

Biodiversità della Riserva Naturale di Vidattaltivu

"Sulla terra, trovi foreste della zona secca e foreste di arbusti, poi inizi a vedere alcune delle migliori paludi salate del paese, distese di fango e mangrovie, e quando entri in acqua, vedi vaste distese di alghe, e più in profondità dal mare, si cominciano a vedere le barriere coralline”, ha spiegato il prof. Jayakody, descrivendo le caratteristiche distintive della regione. Ciò fornisce un laboratorio naturale ideale per i ricercatori che desiderano esaminare questi ecosistemi. La profonda interconnessione che esiste tra ciascuno di questi ecosistemi è un’altra componente cruciale. Ad esempio, il limo dalla terra si sposta verso il mare durante la stagione delle piogge. Cadrà in tre parti: ancora una volta sulle distese fangose, sulle paludi salmastre e sulle mangrovie. Tutto ciò che rimane non intrappolato si deposita nelle alghe e lì si sedimenta. Tuttavia, per le barriere coralline è necessaria un'acqua calma e priva di limo e l'acqua che rimane dopo la sedimentazione arriva alle barriere coralline. Ha continuato: “Per questo motivo, questi ecosistemi si regolano tutti a vicenda.

“Questi ecosistemi prosperano anche in alcune delle condizioni più estreme; vengono sommersi due volte durante l'alta marea e hanno sviluppato speciali meccanismi di difesa contro l'esposizione alla luce solare diretta. “Per illustrare ulteriormente i servizi ecosistemici forniti da Vidattaltivu, si consideri l'ingresso di acqua di mare ricca di salinità nelle mangrovie. Le mangrovie sarebbero quindi in grado di spezzare l'energia che trasmette. La quantità rimanente penetrerebbe nel terreno, mentre le paludi salmastre e le distese fangose ​​la assorbirebbero, impedendo a qualsiasi ulteriore acqua di mare di entrare nel terreno. Questa regione del paese non avrebbe risaie che raggiungono quasi la costa se questo ecosistema non esistesse. Viaggiando da Mannar a Pooneryn, si potrebbero osservare risaie adiacenti alle saline. In questo modo, tutti questi habitat impediscono al sale di spostarsi più verso l'interno. Pertanto, il danno a un ecosistema avrebbe un effetto significativo sull’altro.
"Pertanto, dopo l'approvazione di tutte le agenzie governative, quest'area è stata designata come riserva naturale", ha continuato.

La Riserva Naturale di Vidattaltivu come ecosistema blu-carbonio

“Le paludi salmastre, le praterie di fanerogame marine e le mangrovie sono tre ecosistemi di carbonio blu ampiamente collegati in rete nell’ambiente di Vidattaltivu. In un momento in cui gli effetti del riscaldamento globale si fanno già sentire, è ampiamente riconosciuto che questi tre ecosistemi hanno la maggiore capacità di immagazzinare carbonio. Gli habitat del carbonio blu sono sottoposti a forti pressioni per essere preservati e ripristinati. Molti soldi vengono investiti a livello globale per ricostruire questi ecosistemi. Tuttavia, i restauri richiedono tempo per essere completati. Poiché rappresentano la nostra futura garanzia bancaria contro il cambiamento climatico, le persone di tutto il mondo consigliano di salvaguardare gli ecosistemi del carbonio blu a tutti i costi, secondo il Prof. Jayakody.

Ha continuato dicendo che lo Sri Lanka ha promosso gli ecosistemi di mangrovie e i mezzi di sussistenza all'interno del Commonwealth nell'ambito della Carta Blu. All’Assemblea ambientale delle Nazioni Unite, lo Sri Lanka e il governo indonesiano hanno proposto una risoluzione che discute degli ecosistemi e dei mezzi di sussistenza del carbonio blu. Quest'anno abbiamo ricevuto il premio Flagship per gli ecosistemi e il restauro delle mangrovie delle Nazioni Unite. Di conseguenza, abbiamo stabilito numerosi precedenti. Lo Sri Lanka è una nazione che ha una strategia nazionale in atto per salvare gli habitat delle mangrovie. Abbiamo realizzato così tanto e abbiamo ricevuto elogi.

Tour della fauna selvatica dello Sri Lanka

Tour della fauna selvatica dello Sri Lanka stanno diventando popolari tra i viaggiatori di tutto il mondo. Oltre a osservare la flora e la fauna dello Sri Lanka sotto un cielo limpido, potrai senza dubbio vedere tutta la fauna selvatica e gli uccelli tropicali che non avresti mai sognato di vedere, incluso il famoso ma sfuggente leopardo.

Ci sono un sacco di cose eccitanti Safari nella fauna selvatica dello Sri Lanka disponibili e la maggior parte di essi è ottima per le famiglie. Oltre a sperimentare la nostra miscela distinta e sempre sorridente di persone e culture, potrai vedere molti elefanti e uccelli e scattare molte foto. Sarà un momento fantastico per te!

Lo Sri Lanka vanta una vasta rete di parchi nazionali, riserve naturali, safari lodge e campi che si estendono su vaste distese di terreno ricco di biodiversità. Questi vanno da Yala National Park a sud fino al Parco Nazionale Willpattu a nord, con numerosi parchi nel mezzo. Ci sono molti animali da osservare e attività con cui divertirsi. No, non si tratta di caccia, che è stata messa fuori legge circa un secolo fa dopo che i cacciatori di selvaggina occidentali su larga scala hanno devastato la popolazione di elefanti dello Sri Lanka. Sei lì per ammirare, conoscere da vicino e in modo personale e scattare foto degli uccelli e della fauna selvatica dello Sri Lanka nei loro habitat nativi. Vedrai una bellezza spettacolare come te viaggiare attraverso lo Sri Lanka durante la tua vacanza safari.

Sia che tu scelga di restare e osservare la fauna selvatica nel tuo accampamento sotto un albero, leggendo un libro e sorseggiando un drink a tua scelta mentre aspetti che appaiano, o facendo una breve passeggiata verso i migliori punti della zona sotto la guida dei nostri esperti , esplorando il giungle dello Sri Lanka con accampamenti immersi nei parchi nazionali, è ancora un tesoro da scoprire. Il campeggio safari in tenda è un ottimo modo per sperimentare la bellezza naturale dello Sri Lanka da una delle varie località offerte da questo tipo di campi safari con fauna selvatica. È meglio godersi le riserve di caccia dello Sri Lanka da una tenda come questa che faticare lontano da un hotel! Puoi scegliere tra una varietà di tour o approfittarne quello pensato appositamente per te. Crediamo che uno di questi campi sia il posto migliore per osservare la natura e tutta la sua diversità, sia attraverso il birdwatching, l'osservazione della fauna selvatica o anche semplicemente interagendo con i nativi "Veddha".

Fonte: https://www.dailymirror.lk/news-features/Sri-Lankas-most-important-blue-carbon-ecosystems-are-now-under-threat/131-282929