La tragica storia dei leopardi dello Sri Lanka

I tasselli serrano gli occhi ei polmoni assorbono una folata d'aria. La jeep si ferma, gli ospiti a bordo espirano mentre assistono alla faccia regale di un leopardo a soli 10 metri dalla jeep. Il leopardo si adagia su un ramo di un albero di Palu (Manilkara esandra), le zampe di questo magnifico animale e la coda languidamente drappeggiata.

Le persone a bordo sono estremamente silenziose e ogni sinapsi del loro corpo si accende di gioia. Lampi torrenziali iniziano a brillare dalle jeep nelle vicinanze. Per un momento ho pensato che il leopardo si sarebbe ritirato nella giungla vicina ma ha riorganizzato i suoi arti in un angolo dell'albero, il leopardo sembra rilassarsi e rilassarsi.

Decine di jeep si stanno avvicinando in fretta da lontano, formando dietro di sé una nuvola di polvere. Il viaggio sulla jeep è accidentato; la strada è irregolare, fangosa e stretta. Le jeep sono rumorose; tuttavia, sembra che il leopardo lo conosca, si sta solo concentrando sul suo pisolino.

Avvistamento di leopardi a Yala

Il parco nazionale di Yala è uno dei luoghi più popolari in Sri Lanka così come in Asia per gli avvistamenti di leopardi ed è considerata la migliore riserva naturale per vedere i leopardi nella regione. La popolazione di leopardi a Yala è considerata la più alta rispetto a qualsiasi altro parco nazionale delle sue dimensioni al mondo, rendendolo una delle attività popolari per i viaggiatori sull'isola. Infatti, il leopardo dello Sri Lanka (Panthera pardus kotiya) è una specie di gatto unica, endemica dell'isola e ci sono molte differenze di leopardo dello Sri Lanka rispetto al leopardo comune visto in altre parti del mondo.

Tour della fauna selvatica dello Sri Lanka

Guardare un leopardo è la massima correttezza di tutti viaggiatori che si avventurano nei tour naturalistici dello Sri Lanka se possibile, soprattutto tra i viaggiatori, che prendono il tour della fauna selvatica nel parco nazionale di Yala, che dura 3 ore o il safari di un'intera giornata dall'alba al tramonto. Spotting leopard è il compito più arduo in un tour nella giungla dello Sri Lanka, la maggior parte dei leopardi è timida e si tiene a distanza dalle altre creature; quindi non si presentano come gli altri animali come l'elefante e bufali selvatici.

Il declino della popolazione di leopardi in Sri Lanka

C'era stato un gran numero di leopardi nella giungla dello Sri Lanka fino all'inizio degli anni '18, con l'arrivo dei governanti coloniali britannici la copertura della foresta pluviale primordiale dell'isola iniziò a diminuire per fare spazio a china, tè, caffè e gomma, in altre parole, l'habitat vivente degli animali selvatici come i leopardi fu invaso dai ricchi piantatori britannici. Oggi si stima che la popolazione del leopardo sia di circa 800 esemplari.

A peggiorare le cose, la caccia divenne un passatempo popolare tra i ricchi piantatori britannici, purtroppo il risultato fu molto peggiore del previsto e il numero di animali selvatici si ridusse notevolmente in un breve periodo di tempo. Nell'ultima parte degli anni '19, la maggior parte degli animali selvatici viene arruolata come animali in via di estinzione sull'isola.

La sfera dell'uccisione è stata rallentata con l'abolizione della caccia e riserve naturali dichiarato all'inizio degli anni '19, tuttavia, l'uccisione di animali è ancora segnalata in diversi luoghi dell'isola, l'ultimo di tali eventi è stato registrato in Sri Lanka settentrionale con l'uccisione di un leopardo da parte dei residenti di Kilinochchi, nel villaggio di Ambalkulam, nel giugno 2019. Questo tipo di attacchi di massa agli animali non sono comuni sull'isola, tuttavia, i leopardi e altri animali sono ancora minacciati a causa della a caccia.

Una persona è stata arrestata nel marzo 2012 a Vavuniya, al momento dell'arresto possedeva denti e pelle di leopardo. Successivamente, è stato rivelato che il leopardo era stato ucciso usando una trappola per ottenere la pelle. Il leopardo nello Sri Lanka è endemico dell'isola e viene classificato come il più grande leopardo del mondo. Il leopardo è il principale predatore dell'isola e si vede raramente nel parchi nazionali come Wilpattu, Yala, Pianure di Horton ecc.

Un tempo si sapeva che i leopardi avevano una distribuzione più ampia in tutto il mondo, ma oggi limitavano solo alcune parti dell'Africa sub-sahariana, e sono stati segnalati in pochi numeri in paesi come Indonesia, Pakistan, India, Sri Lanka, Indocina, Malesia, e Cina. Il bracconaggio e la perdita di habitat sono stati identificati come le ragioni principali della riduzione del numero della popolazione di leopardi. Secondo la legge sulla flora e la fauna, il leopardo è dichiarato in via di estinzione specie animali nello Sri Lanka ed è un animale protetto.

Anche se l'uccisione di un leopardo è un grave reato, che causa pesanti multe e la reclusione, tuttavia, c'è un incidente isolato in Sri Lanka in cui gli animali vengono uccisi per la pelle. La maggior parte delle volte vengono trovati mentre sono intrappolati in trappole e trappole, anche le ferite da arma da fuoco sono una delle principali cause di morte tra i leopardi. Recentemente un leopardo nero, che è un animale molto raro in Sri Lanka, è rimasto intrappolato in una trappola ed è poi morto a causa delle ferite riportate.

Lo Sri Lanka è un paese con una vasta gamma di fauna e flora e l'elefante è l'animale più grande dello Sri Lanka. Giungle dello Sri Lanka sono abitati da un gran numero di elefanti e il paese ha registrato la più alta popolazione di elefanti selvatici in Asia. Le persone nelle aree in cui si trovano gli elefanti selvatici, affrontando molte difficoltà a causa degli elefanti selvatici, ciò è risultato dalla riduzione della copertura della fauna selvatica nella giungla.

Ci sono molti passi intrapresi in passato per ridurre al minimo il conflitto uomo-elefante e tali incidenti ottengono la pronta attenzione dei media e del pubblico. Ma l'incidente in cui i leopardi vengono uccisi viene ignorato mentre vengono ascoltati dalla gente.

Uno sfortunato incidente segnalato nel 2009 da Sinharaja, dove è stato trovato il primo leopardo nero sull'isola, al momento della scoperta era morto ed era stato vittima di una trappola. Il numero di episodi di bracconaggio sembra essere in aumento negli ultimi anni. Di seguito è riportato l'incidente relativo alla morte di grandi felini in Sri Lanka.

Giugno 2011, Minneriya, Leopard ha ucciso il bracconaggio

Gennaio 2011, Nuwara Eliya, Leopardo ha ucciso il bracconaggio

Luglio 2011, Tabbowa, Leopard ha ucciso il bracconaggio

Marzo 2009, Sinharaj, Leopardo Nero

Questi sono pochi incidenti osservati in passato e probabilmente ci sono molti di questi incidenti, che non sono stati resi popolari nel paese. Questi incidenti mostrano l'immediata attenzione del governo e dei naturalisti per proteggere i felini giganti prima che ci lascino per sempre.