Tour dello Sri Lanka Ramayana

Secondo il Ramayana, il re Ravana rapì la moglie di Rama (Sita) e la tenne in luoghi segreti a Lanka. Sita era nascosta nel paese collinare dello Sri Lanka, dove c'erano giungle, grotte, montagne, fiumi, cascate, montagne ricoperte di verde e dintorni lussureggianti. Il nome Lanka è menzionato molte volte nel Ramayana, ed è dimostrato oltre ogni dubbio che si tratta dello Sri Lanka, che l'autore del Ramayana, Valmiki, chiama Lanka. Contro lo sfondo dello Sri Lanka ruolo ineguagliabile in Ramayana, il tour dello Sri Lanka Ramayana è un itinerario turistico inevitabile per i credenti dell'induismo.

Sommario

Cos'è il tour dello Sri Lanka Ramayana?

Lo Sri Lanka ospita un gran numero di reminiscenze dell'era Ramayana. Lo Sri Lanka ha svolto un ruolo importante nel Ramayana e secondo il Ramayana di Valmiki, lo Sri Lanka era il paese natale del re Ravana. La regina Sita è stata tenuta in un luogo segreto nello Sri Lanka. Il tour dello Sri Lanka Ramayana è un tour ideale per visitare alcuni dei luoghi importanti menzionati nel Ramayana.

Tour dello Sri Lanka Ramayana

Sita Il tempio di Amman è uno dei siti più importanti del Ramayana e include tutti i tour del Ramayana dello Sri Lanka. Il tour dello Sri Lanka Ramayana include essenzialmente molti luoghi menzionati nella storia epica del Ramayana. Il tempio di Sita Amman, Ashok Vatika, shankari devi shakthi peetha e 3 luoghi sono inclusi in ogni viaggio in Sri Lanka pianificato per coprire i siti del Ramayana.

L'epico Ramayana

Ramayana è un'antica storia epica indiana che descrive una guerra scoppiata tra Rama e Ravana, il re demone a dieci teste, a causa del rapimento di Sita da parte di Ravana. Scritto da Valmiki, la data esatta dell'incidente non è chiara agli storici fino ad oggi. Come descrive la storia, Ravana aveva governato il paese di Lanka mentre Rama era stato un principe del regno Kosala dell'India.

Lettura utile

Secondo il Ramayana, il re Ravana rapì Sita

Secondo Valmiki, Sita è uno dei personaggi più importanti della storia e il suo rapimento ha portato l'intera storia a svolgersi. L'intera storia ruota attorno a Sita, al suo rapimento e alla missione di salvataggio di Sita.

Il re Ravana rapì la moglie di Rama (Sita) e la tenne in luoghi segreti nello Sri Lanka. Sita era nascosta nelle colline dello Sri Lanka, dove ci sono giungle, grotte, montagne e splendidi dintorni. Il nome Lanka è menzionato molte volte nel Ramayana e lo Sri Lanka ha svolto un ruolo degno di nota nella storia del Ramayan. Questo tour Ramayana è incentrato sulla narrazione della storia epica.

Il "Ramayana" elabora le avventure di Rama quando la sua nobile moglie fu rapita dal re demone Ravana e tenuta prigioniera nell'Asoka Vanam della sua capitale di montagna a Lanka. Rama chiamò in aiuto il re scimmia Sugriva, il generale scimmia Hanuman e Jambana il re orso. Questi tre appartengono all'età dell'oro della mitologia indù quando le divinità camminavano sulla terra e tutte le creature - umane e animali - condividevano lo stesso discorso.

Tuttavia, tenere la regina Seethe in cattività ha creato molti problemi per il re Ravana, quindi ha dovuto nasconderla in diversi posti. Secondo la leggenda, si era nascosta per la prima volta vicino a Welimada al Paranagama Sthripura Galena (Grotta). Era rimasta in mezzo a strette misure di sicurezza e questo la faceva star male. Questo ha reso il re Rawana che voleva trovare una soluzione alla sua malattia.

Ci sono circa 50 luoghi importanti all'interno del confine dello Sri Lanka legati alla storia del Ramayana e alcuni di essi sono inclusi nella maggior parte dei pacchetti turistici dello Sri Lanka Ramayana. Questi 50 luoghi sono menzionati nella storia del Ramayana dal rapimento di Sita alla morte del re Ravana.

Qual è la durata del tour Ramayana in Sri Lanka?

La durata di questo particolare tour Ramayana è di 4 giorni. La durata della maggior parte dei tour dello Sri Lanka Ramayana è di una o due settimane, potrebbe non essere possibile visitare tutti questi luoghi entro una settimana e quindi la maggior parte dei pacchetti turistici dello Sri Lanka Ramayan include solo alcuni importanti siti del Ramayana nel programma. Il tempio di Sita Amman, Asok Vatika, il tempio Divurumpola e Koneswarama sono alcuni dei luoghi inclusi nella maggior parte dei pacchetti turistici dello Sri Lanka Ramayana.

Quali sono i 5 luoghi più importanti da visitare durante il viaggio Ramayana in Sri Lanka?

  • Tempio di Sita Amman
  • Ashok Vatica
  • Tempio Divurumpola
  • Tempio di Karandagolla
  • Tempio di Munneswaram

Qual è il programma dello Sri Lanka Ramayana Tour?

  • GIORNO 1 SRI LANKA RAMAYAN TOUR :: AEROPORTO / KANDY
  • GIORNO 2 SRI LANKA RAMAYAN TOUR :: KANDY / NUWARA ELIYA / KANDY
  • GIORNO 3 SRI LANKA RAMAYAN TOUR :: KANDY
  • GIORNO 4 SRI LANKA RAMAYAN TOUR :: KANDY / COLOMBO 

Importanza di Nuwara Eliya per il tour Sri Lanka Ramayana

Nuwara Eliya, nota anche come Little England per i suoi climi freddi, l'architettura britannica e le bellezze naturali, è anche promossa come città sacra per il suo legame con il "Râma Sita” storia d'amore. Sita Amman Kovil è dedicata a Sita e fa parte di ogni pacchetto turistico dello Sri Lanka Ramayana. 

Ci sono molti templi dedicati a Rama e Hanuman, soprattutto nel nord dell'India, ma il Sita Amman Kovil nello Sri Lanka è unico in quanto è l'unico al mondo dedicato solo a Sita. Secondo la storia epica del Ramayana, il re demone Ravana, che era il re di Lankadepa, rapì Sita e la tenne nella sua capitale Badulla.

Ramayan tour: visita al tempio di Sita Amman

Sparsi in tutto lo Sri Lanka, dalla città più settentrionale di Jaffna alla regione collinare dello Sri Lanka, molte centinaia di templi indù e Hindu Kovil servono come luoghi di culto e promemoria dei principi dell'induismo.

Ma nessuna di queste gemme architettoniche indù detiene il valore simbolico e storico del tempio di Sita Amman. Il tempio si trova sul versante meridionale della regione collinare dello Sri Lanka, che è una delle reminiscenze più importanti della battaglia Rama-Ravana. Il tempio di Sita è uno dei luoghi di pellegrinaggio sacro più importanti dell'isola per gli indù ed è visitato da molti indù provenienti da tutto il mondo.

I viaggiatori incontrano Sita Eliya mentre scendono dalle montagne in direzione sud, questa regione segna la capitale amministrativa del potente re Ravana.

Il tempio indù serve i devoti indù da molte centinaia di anni ed è uno dei più antichi siti religiosi indù dello Sri Lanka. Tuttavia, negli ultimi tempi è diventato molto popolare tra i viaggiatori indù e negli ultimi dieci anni un gran numero di viaggiatori è stato attratto dal tempio dall'India. Secondo Valmiki, che ha imparato il Ramayana, è stato un luogo oscuro da circa settemila anni fa. Il re Ravana nascose Sita nel luogo, che in seguito divenne la residenza del moderno tempio di Sita.   

Il luogo in cui soggiornò in India era simile a Nuwara Eliya con un clima fresco e splendidi dintorni. Perciò la portò a Nuwara Eliya dove le fu permesso di andare in giro liberamente. Il luogo in cui soggiornò divenne noto come Sita Eliya. Un bellissimo tempio indù fu costruito in un periodo successivo dove era detenuta la regina Sita. In precedenza il tempio era conosciuto come "Sita” Kovil e si chiama “Seedai Amman" attualmente. Gli indù fanno voti al tempio poiché credono che ci sia un potere miracoloso in esso.

Sita Ela, dove Sita faceva il bagno

Adiacente al Sita Kovil c'è un ruscello noto come "Sita Ela”secondo la leggenda quando Sita venne a risiedere a Sita Eliya non c'era nessun ruscello e tutto il suo fabbisogno d'acqua era stato soddisfatto dal re.

Una volta, quando si arrabbiò con il re, si rifiutò di bere l'acqua fornita dal re dicendo "è meglio morire che rimanere prigionieri di un nemico” sbattendo la testa contro la roccia. Sbattendo la testa contro la roccia, non si ferì invece perché l'apertura emerse sulla roccia facendo sgorgare l'acqua. Oggi il punto si chiama Sita Ela. Si ritiene che Sita Devi abbia prestato giuramento e intrapreso "Agni Pariksha" nello stesso luogo in cui si trova il tempio di Sita Amman.

Viaggio Sri Lanka Ramayana: Kondagala

Secondo la regina della leggenda, Sita aveva i capelli molto lunghi e trovava molto difficile asciugarli dopo il bagno. Pertanto, una volta fatto il bagno, era solita spargerlo su una grande roccia che oggi è conosciuta come Kondagala.

Ramayan tour Sri Lanka: visitando Ahsok Vatika

Asok Vatika o meglio noto come giardino botanico Haggala è il luogo in cui Sita Devi fu nascosta da Ravana una volta rapita Sita. Sita si era rifiutata di rimanere al palazzo di Ravana ed era un'altra ragione per cui Ravana manteneva Sita ad Asok Vatika. La moglie di Ravan, Mandodari, aveva incontrato Sita ad Ashok Vatika. Secondo Ramayana, Hanuman stava cercando Sita in tutta l'isola e fu ad Ashoka Vatika che individuò per la prima volta Sita.

Sita Devi rimase ad Asok Vatika fino alla fine della guerra tra Rama e Ravana, che causò la fine di Ravana. Secondo il Ramayana, un'enorme distruzione era stata fatta all'Ashok Vatika dal dio scimmia Hanuman, mentre cercava Sita sull'isola.

Creazione del ponte Adams di Hanuman

Adam's Bridge, che si trova tra Rameshwaram, nel sud dell'India e l'isola di Mannar, nel nord dello Sri Lanka, è un tratto di banchi di calcare, che si ritiene abbia avuto origine nell'era glaciale. Il ponte Adams era un collegamento terrestre tra due paesi e collegava il nord dello Sri Lanka e l'India meridionale. Ci sono molte teorie sull'origine del ponte Adams, e una teoria è che lo Sri Lanka faceva parte dell'India prima che si staccasse dalla terraferma indiana circa 1,25,000 anni fa.

Secondo l'induismo, questo misterioso ponte era un leggendario re di Rama nel Ramayana e, secondo la teoria indù, si ritiene che il ponte di Adams abbia avuto origine circa 1,700,000 anni fa. Hanno riempito lo stretto divario (oceano) tra lo Sri Lanka e l'India con pietre e terra per raggiungere l'isola.

Tuttavia, i geologi sono dell'opinione che il ponte di Adamo o meglio conosciuto come Palk Strait esista da più di 2 milioni di anni. Infatti, era in uso durante il regno del re Gajaba (113-135 d.C.). Il re aveva usato il ponte per invadere gli indiani e liberare i prigionieri di guerra dello Sri Lanka. Oggi può essere chiaramente visibile dal cielo, ma gran parte del ponte di Adamo è stata spazzata via a causa dell'erosione.

Il ponte Adams è lungo 30 km e mostra una vivida profondità dall'inizio alla fine, oscilla tra 3 piedi e 30 piedi. Pertanto non è navigabile per le grandi navi in ​​questo tratto. Attualmente, le navi dirette alla costa orientale dell'India devono percorrere lo Sri Lanka prima di raggiungere destinazioni come Tuticorin, Chennai, Vizag e Paradip.

Si ritiene che il Sethusamudram Shipping Canal Project sia la soluzione per ridurre la rotta marittima dall'India orientale alla costa occidentale del paese. Dopo gli studi di fattibilità del progetto negli anni '1990, tuttavia, il progetto non è stato finalizzato fino al 2005. Una volta completato con successo il progetto, il viaggio sarà ridotto di circa 350 miglia nautiche e ridurrà il tempo di navigazione da 10 a 30 ore . Parallelamente al progetto principale vengono sviluppati anche altri 13 porti minori, mentre porti di pesca e altre infrastrutture sono stati sviluppati sia in India che in Sri Lanka.

Rumassala fa parte dell'Himalaya?

Rumassala è un'altra popolare attrazione naturale nel sud dello Sri Lanka, che ha una stretta associazione con il Ramayana. Si trova adiacente al Porto di Galle ed è un pezzo significativo di foreste con terreno accidentato e alta biodiversità. Si ritiene che gli alberi e le piante di Rumassala siano molto simili alla vegetazione dell'Himalaya. Secondo la leggenda, Rumassala è un pezzo di terra che ha avuto origine nell'Himalaya.

Hanuman, il dio scimmia fu lasciato in India per portare una pianta erbacea per curare Laxmana, fratello di Rama, che fu ferito nella battaglia, Hanuman dimenticò il nome dell'erba e portò con sé una porzione dell'Himalaya. Mentre sorvolava Galle, un pezzo di foresta che aveva preso dall'Himalaya cadde, questo pezzo di foresta è oggi conosciuto come Rumassala.

Ritigala un altro pezzo di Himalaya

Si ritiene che anche la riserva naturale Ritigala abbia avuto origine come Rumassala, da un pezzo di foresta dell'Himalaya. Ritigala è più popolare come foresta della zona secca con molte varietà di erbe. La foresta di Ritigala ospita tutti i principali tipi di foresta dell'isola, come la foresta della zona secca, la foresta pluviale e le foreste di montagna e semi-montane.

Poiché il Ritigala ospita tutti i principali tipi di foresta dell'isola, è una foresta con una biodiversità molto elevata. Oggi la riserva forestale di Ritigala è visitata da un gran numero di persone principalmente per il suo valore storico. C'era un eremo buddista nella foresta ed era abitato da un gran numero di monaci buddisti. 

Ancora oggi le reminiscenze dell'eremo buddista possono essere viste come rovine di un tempio buddista. All'interno della foresta si possono vedere un gran numero di rovine e sono sparse in diversi punti della foresta. Ritigala è una foresta con un gran numero di grotte, quindi gli storici ritengono che Ritigala avesse le migliori condizioni per essere un eremo buddista.

Sri Lanka Ramayana tour: visita alla grotta di Karadagolla

“Questa grotta copre un'area enorme e può ospitare un gran numero di persone, su un lato della grotta c'è un luogo aperto mentre sul lato opposto c'è uno stagno. In un angolo di questa misteriosa grotta si possono vedere un gran numero di manufatti e molte statue di Buddha. L'ambiente della grotta è molto calmo e tranquillo. Ha un'incredibile temperatura moderata, che è totalmente diversa dalle solite condizioni climatiche oppressive e calde della zona secca".

Rete di tunnel sotterranei dominata da Ravana

Questa è una descrizione della grotta Ravana di Karadagolla come era vista in passato, ma questa grotta non è vista dalla maggior parte dei devoti indù che intraprendono il tour dello Sri Lanka Ramayana. Il motivo principale è che questa grotta non è inclusa nella maggior parte dei pacchetti turistici dello Sri Lanka Ramayana.

Questa grotta si trova a Karadagolla, sulla strada principale Ella-Wellawaya. Dopo aver percorso circa cinque chilometri sulla strada principale Ella-Wellawaya c'è il sentiero, attraverso la fitta vegetazione, che conduce alla grotta. Alla fine del sentiero c'è un'avventurosa salita in montagna e poi bisogna usare una corda per scendere alla grotta. La grotta si trova in un'area disabitata, dominata da una fitta giungla. Secondo le informazioni storiche, nella grotta c'era stato un letto di pietra. È una grotta spaziosa e si espande per circa 2 km lungo l'asse nord-sud.

La gente di Karadagolla crede che sia un'altra grotta sotterranea attribuita al re Ravana. Si ritiene che il re Ravana regni sull'isola durante l'epoca del Ramayana (circa 7000 anni fa). Il re aveva costruito una sofisticata rete di tunnel sotterranei che attraversavano l'intera isola, consentendo un accesso facile e sicuro a luoghi importanti del paese, in caso di emergenza. Ma questa rete di tunnel non è inclusa in nessun pacchetto turistico dello Sri Lanka Ramayana a causa dei fattori di rischio.

Esplorare la grotta di Karandagolla

Bisogna scendere di circa 400 metri usando una corda per raggiungere la grotta. Finora diverse persone della zona sono riuscite ad entrare nella grotta. Ma, poiché può essere pericoloso, nessuno ha cercato di andare in fondo alla caverna. La gente della zona crede che questa grotta sia una delle grandi conquiste degli antichi ingegneri cingalesi. I villaggi ritengono che sia una preziosa ricchezza archeologica del paese.

Secondo la gente della zona, la grotta è ancora in ottime condizioni, mentre è protetta da forze invisibili. In alcune occasioni, i visitatori della grotta hanno visto le guardie proteggere l'ingresso della grotta. Una figura del re Naga (re serpente) in cima all'ingresso crede di proteggere la grotta da forze maligne esterne.

Chi entra nella caverna dovrebbe adorare il re Naga e ottenere il permesso prima di entrare nella caverna. Fare del male alla caverna suscita la rabbia del serpente, causando qualche effetto negativo sui partecipanti. Ci sono molte storie interessanti che esistono tra la gente della zona, basate su esperienze personali durante la visita a questa grotta.

La grotta Ravana di Karadagolla è nota alla gente della zona dal 1989. Recentemente un'altra grotta che si ritiene abbia avuto origine durante il regno del re Ravana è stata scoperta in un cantiere a Ella. Diverse antiche opere letterarie giustificano anche l'esistenza di una rete segreta di tunnel sotterranei del re Ravana. Ma finora non sono stati condotti studi o ricerche sistematiche al riguardo.

Se desideri visitare Sita Amman Kovil e altri importanti siti storici legati al Ramayana, ti consigliamo il tour dello Sri Lanka Ramayana.

Perché dovresti fare il tour Ramayana con Seerendipity

Seerendipity Tour è una compagnia di viaggi interamente di proprietà locale con sede a Colombo. Il personale locale di grande esperienza è un punto di forza fondamentale di Seerendipity Tours e può pianificare il tuo sogno vacanza in Sri Lanka.

Il miglior prezzo garantito per il tuo viaggio in Sri Lanka

Quando prenoti un tour con Seerendipity Tours, prenoti il ​​tour direttamente con l'azienda locale, il che significa che non ci sono intermediari e quindi puoi garantire il miglior prezzo. Mettiti semplicemente in contatto con noi e facci sapere quando viaggi e cosa ti piace vedere.

Pianifica il tuo miglior viaggio in Sri Lanka con un esperto

Il nostro staff crea un programma personalizzato per te, che puoi modificare fino a trovare il miglior pacchetto di viaggio in Sri Lanka per te. Puoi anche sfogliare i nostri pacchetti turistici esistenti per trovare ispirazione (www.sirilaktours.com); tutti i nostri pacchetti turistici già pronti sono personalizzabili e possono essere adattati per soddisfare tutte le vostre aspettative. Scrivici a admin@seerendipitytours.com, tel. 0094-77-440977, WhatsApp 0094-77-4440977

Per favore supportaci

Abbiamo dedicato molto tempo e impegno alla compilazione di questo post del blog. Per favore sii così gentile da lasciare i tuoi commenti.