Orfanotrofio degli Elefanti di Pinnawala, Sri Lanka

Pinnawala Elephant Orphanage Lo Sri Lanka è un orfanotrofio e un terreno fertile per elefanti selvaggi, che si trova a nord-ovest della città di Kegalle, nello Sri Lanka. L'orfanotrofio si trova nel villaggio di Pinnawala, quindi a volte questo orfanotrofio per elefanti viene anche chiamato "orfanotrofio di Pinnawala" e "parco degli elefanti di Pinnawala".

Sommario

Orfanotrofio degli elefanti di Pinnawala Sri Lanka

Pinnawala Elephant Orphanage Lo Sri Lanka è un orfanotrofio e un terreno fertile per elefanti selvaggi, che si trova a nord-ovest della città di Kegalle, nello Sri Lanka. L'orfanotrofio si trova nel villaggio di Pinnawala, quindi a volte questo orfanotrofio per elefanti viene anche chiamato "orfanotrofio di Pinnawala" e "parco degli elefanti di Pinnawala". L'orfanotrofio degli elefanti è un Fa parte della maggior parte Itinerari turistici dello Sri Lanka ad esempio Tour di 4 giorni in Sri Lanka Colombo, Kandy, Nuwara Eliya e Bentota. Kandy è la città più grande vicino a Kandy ed è facile raggiungere l'orfanotrofio da Kandy, quindi anche l'orfanotrofio fa parte della maggior parte dei viaggi di Kandy come Viaggio di 3 giorni a Kandy, e l' Tour di un giorno a Kandy.

Origine dell'orfanotrofio degli elefanti di Pinnawala Sri Lanka

L'orfanotrofio degli elefanti di Pinnawala è stato fondato dal dipartimento di conservazione della fauna selvatica nel 1975, in una piantagione di cocco di 25 acri (10 ettari) vicino al fiume Maha Oya. Questo Orfanotrofio degli elefanti è stato originariamente fondato per offrire cure e protezione ai numerosi elefanti orfani trovati nella giungla. Orfanotrofio degli elefanti ha il più grande branco di elefanti in cattività del mondo.

Tour di un giorno a Kandy da Bentot e Colombo

Il tour di un giorno a Kandy da Bentota e il viaggio di un giorno a Kandy da Colombo sono due brevi viaggi in Sri Lanka molto popolari. C'è una domanda molto alta tra i viaggiatori stranieri per questi pacchetti turistici. L'orfanotrofio degli elefanti di Pinnawala fa parte di entrambi gli itinerari ed è uno dei quattro luoghi imperdibili durante la gita di un giorno da Bentota a Kandy e da Colombo a Kandy.

Tour di 2 giorni di Kandy-Nuwara Eliya con il giardino del tè, l'orfanotrofio degli elefanti di Pinnawala e il tempio delle reliquie dei denti

Orfanotrofio degli elefanti è iniziato con 5 cuccioli di elefante ed è cresciuto fino a 81 elefanti entro il 2010. Pinnawela Orfanotrofio degli elefanti è ora diventato uno dei più grandi orfanotrofi degli elefanti ed è abbastanza conosciuto in tutto il mondo.

Mentre la maggior parte degli elefanti è sana, uno è cieco e uno, chiamato Sama, è stato portato dalla parte settentrionale del paese, dove c'è stato un conflitto, con la parte inferiore della zampa anteriore spazzata via da una mina. Questo animale sta crescendo e sta affrontando quella gamba di circa quindici centimetri più corta dell'altra.

La vita degli elefanti a L'orfanotrofio degli elefanti di Pinnawala

Scopo della Orfanotrofio degli elefanti è quello di simulare il mondo naturale. Tuttavia, ci sono alcune eccezioni: gli elefanti vengono portati al fiume due volte al giorno per un bagno e tutti i bambini sotto i tre anni sono ancora allattati artificialmente dai mahout e dai volontari.

Ad ogni animale vengono inoltre somministrati circa 76 chilogrammi (170 libbre) di concime verde al giorno e circa 2 kg (4.4 libbre) da un sacchetto di cibo contenente crusca di riso e mais. C'è pochissimo materiale alimentare che possono raccogliere dai locali dell'orfanotrofio ad eccezione dell'erba.

Ogni giorno vengono portate grandi quantità di cibo. Le foglie sono principalmente foglie di Cocco (Cocos nucifera), ma anche rami di Jackfruit (Artocarpus Integra), foglie, rami e tronchi della palma Kitul (Caryota urenus), da cui non c'è stress o minaccia per gli animali. Gli elefanti hanno accesso all'acqua due volte al giorno, al fiume.

L'orfanotrofio degli elefanti a Pinnawala è molto popolare tra i turisti locali e stranieri. I viaggiatori hanno l'opportunità di assistere al bagno degli elefanti a Pinnawala, che è davvero un punto culminante per la maggior parte dei viaggiatori. La mandria si dirige verso il fiume 2 volte al giorno e trascorre 2 ore ogni volta. I visitatori si divertono a testimoniare l'interazione degli animali, giocare e fare il bagno dalla riva del fiume durante le ore di balneazione.

Orfanotrofio degli elefanti Kandy

A volte i viaggiatori stranieri si riferiscono a questo posto come "orfanotrofio di elefanti". Kandy“, forse perché Kandy è la città più popolare vicino all'orfanotrofio degli elefanti di Pinnawala. Ma il nome più appropriato per questa attrazione è l'orfanotrofio degli elefanti di Pinnawala.

A volte riceviamo domande dai viaggiatori come "come andiamo all'orfanotrofio per elefanti a Colombo", ma la risposta è che non c'è nessun orfanotrofio per elefanti a Colombo. Al momento ci sono 2 orfanotrofi per elefanti in Sri Lanka, uno è a Pinnawala e il secondo è a Udawalawe. Discutiamo in questo articolo l'orfanotrofio degli elefanti a Pinnawala che è uno dei luoghi turistici più popolari di Kandy.

La foto è stata scattata durante il bagno all'orfanotrofio degli elefanti di Pinnawala. L'orfanotrofio degli elefanti di Pinnawala è uno dei attrazioni turistiche più visitate in Sri Lanka può vedere la più grande concentrazione di elefanti addomesticati nel mondo.

Orfanotrofio di elefanti di Pinnawala Sri Lanka come punto di conservazione e riproduzione

L'orfanotrofio degli elefanti di Pinnawala è il primo centro di conservazione e allevamento a cui è dedicato elefanti nello Sri Lanka. Essendo un punto di allevamento ci sono un certo numero di bambini nati nell'orfanotrofio in passato. Anche alcuni degli elefanti hanno potuto vedere i loro nipoti.

Con l'aiuto del governo dello Sri Lanka, le autorità dell'orfanotrofio hanno centrato il bersaglio. Ci sono molti programmi lanciati in passato per sviluppare l'orfanotrofio degli elefanti. Il benessere degli animali, l'educazione e la ricerca sugli animali e la veterinaria sono alcune delle aree sviluppate con la recente modernizzazione.

Con l'elefante appena nato il 17 gennaio 2011, nell'orfanotrofio sono nati cinquantatré elefanti. Il nuovo bambino è nato per “Lassanda” ed è stato il suo secondo bambino.

Gli obiettivi dell'orfanotrofio per elefanti di Pinnawala sono

  • Benessere degli animali – Mantenere l'animale sano fornendo le migliori strutture, cibo e acqua e fornire il massimo dell'ambiente naturale.
  • Panificazione e Ricerca – Svolgere programmi di ricerca nei campi dell'allevamento, della veterinaria e della zoologia ecc.
  • Istruzione –Programma educativo per le persone sull'animale, il loro stile di vita, la conservazione degli elefanti, ecc.
  • Esposizione – Consentire al grande pubblico di vedere gli elefanti e sperimentare lo stile di vita degli elefanti.

Attività quotidiane all'orfanotrofio degli elefanti

08.45 I bambini vengono nutriti con il latte al mattino e possono muoversi liberamente sui 12 acri di grande prato.

10.00 Ogni mattina e pomeriggio alle 14.00 gli animali vengono portati a piedi per 400 metri fino al fiume Maha Oya per un bagno di due ore.

Tra le 16.30:1800 e le XNUMX:XNUMX gli animali vengono portati nelle loro stalle e legati per la notte. Agli elefanti viene quindi dato il loro cibo serale che è di nuovo latte per i piccoli e foglie per i più grandi. È disponibile cibo e acqua in abbondanza.

Orario dell'orfanotrofio degli elefanti di Pinnawala

  • 08.30:XNUMX Apertura dell'orfanotrofio degli elefanti per i visitatori
  • 09.15:XNUMX-Tempo di alimentazione dell'orfanotrofio degli elefanti di Pinnawala (durante l'alimentazione gli elefantini orfani vengono nutriti dai custodi)
  • 10.00:XNUMX: bagno all'orfanotrofio degli elefanti di Pinnawala
  • 12.00:XNUMX - Riporta gli elefanti all'orfanotrofio dal fiume
  • 13.15:XNUMX-Tempo di alimentazione dell'orfanotrofio degli elefanti di Pinnawala
  • 14.00:XNUMX: bagno all'orfanotrofio degli elefanti di Pinnawala
  • 16.00:XNUMX - Gli elefanti tornano all'orfanotrofio dal fiume
  • 17.00:XNUMX - Alimentazione del latte
  • 18.00-Chiusura dell'orfanotrofio degli elefanti ai visitatori

Biglietto d'ingresso all'orfanotrofio degli elefanti di Pinnawala

La biglietteria d'ingresso si trova all'ingresso principale dell'orfanotrofio degli elefanti di Pinnawala. I visitatori devono ottenere un biglietto d'ingresso per accedere al sito. Anche per andare al fiume quando gli elefanti sono in acqua, i visitatori devono acquistare un biglietto d'ingresso.

Biglietto d'ingresso all'orfanotrofio degli elefanti di Pinnawala è classificato in 3 fasce di prezzo. Il biglietto d'ingresso all'orfanotrofio degli elefanti di Pinnawala più economico è di 100 Rs ed è per gli adulti locali. Il biglietto d'ingresso all'orfanotrofio degli elefanti di Pinnawala per i viaggiatori provenienti dai paesi SAARC è di 1500 Rs mentre il prezzo del biglietto d'ingresso per tutti gli altri cittadini è di 3000 Rs.

Come arrivare

Raggiungere l'orfanotrofio degli elefanti di Pinnawala è molto più facile che visitarne molti altri luoghi turistici in Sri Lanka, grazie alla sua posizione vicino a Kegalle. Kegalle è una delle principali città della provincia centrale ed è collegata a tutte le principali città dello Sri Lanka con i mezzi pubblici.

Dopo aver raggiunto Kegalle, i viaggiatori devono percorrere circa 14 km in autobus o in taxi sulla strada Karandupona-Rambukkana per raggiungere l'orfanotrofio degli elefanti di Pinnawala. I viaggiatori che provengono da Kandy o da Colombo dovrebbero svoltare verso Rambukkana all'incrocio di Karandupona e viaggiare per circa 10 minuti per raggiungere l'orfanotrofio degli elefanti di Pinnawala.

Hotel dell'orfanotrofio degli elefanti di Pinnawala

Se cerchi un hotel all'orfanotrofio per elefanti di Pinnawala, non aspettarti strutture ricettive lussuose e confortevoli. Perché qui non ci sono boutique hotel di fascia alta o di lusso. Solo poche piccole pensioni sono l'unica opzione per i viaggiatori che desiderano trascorrere una notte vicino all'orfanotrofio.

La maggior parte dei viaggiatori che visitano l'orfanotrofio degli elefanti di Pinnawala fanno un breve tour da Kandy e tornano al loro hotel a Kandy dopo aver trascorso un po' di tempo all'orfanotrofio. Alcuni altri turisti visitano gli orfanotrofi di Pinnawala quando si dirigono a Kandy o Sigiriya da Colombo o viceversa. Il viaggio da Pinnawala a Kandy dura circa 1 ora e ci vogliono circa 3 ore per raggiungere l'orfanotrofio degli elefanti di Pinnawala da Colombo.

Visita all'orfanotrofio degli elefanti

L'orfanotrofio degli elefanti è situato in un bellissimo villaggio di Rambukkana ed è immerso in una lussureggiante vegetazione. L'orfanotrofio è composto da due parti principali. L'enorme terra di cocco con un'enorme vasca e una gigantesca capanna, che offrono spazio agli elefanti. L'enorme terra di cocco offre molto spazio per far vagare i jumbo. La seconda parte dell'orfanotrofio è il fiume, che scorre accanto a questa terra di cocco, che è il principale punto di balneazione per gli elefanti. Se ti piace assistere al bagno degli elefanti, i visitatori devono fare una passeggiata fino al fiume dall'orfanotrofio. La stretta strada dalle piantagioni di cocco al fiume è lunga circa 300 metri ed è fiancheggiata da numerosi negozi che vendono tessuti, tè di Ceylon, batik, Gemme e gioielli e Sri Lanka artigianale, quindi, l'orfanotrofio non solo è uno dei posti migliori per vedere gli elefanti ma anche uno dei migliori luoghi per lo shopping in Sri Lanka.

Conservazione degli elefanti selvatici in Sri Lanka

Il ministero della fauna selvatica dello Sri Lanka ha in programma di istituire quattro centri di conservazione degli elefanti per elefanti selvatici aggressivi nello Sri Lanka. Prima sarà stabilita a Horowpathana, che si trova a 220 km dalla capitale commerciale di Colombo, coprendo 3,000 acri nella zona arida.

Horowpathana è identificata come un'area con un'elevata popolazione di elefanti selvatici, nel censimento degli elefanti condotto nel 2011. L'area selezionata sarà sviluppata per soddisfare i requisiti degli elefanti selvatici e il governo ha stanziato Rs. 250 milioni per il progetto. Horowpathan è selezionato per l'abbondanza di terreni forestali, con un habitat adatto per gli elefanti.

I centri di conservazione si concentreranno principalmente sul reinsediamento degli animali selvatici aggressivi nei centri designati. Diversi animali selvatici che vivono in alcuni luoghi si comportano in modo molto aggressivo uccidendo persone e danneggiando le proprietà. Questi animali saranno identificati nella fase iniziale e saranno tenuti nei centri di conservazione.

Conflitto uomo-elefante

Il conflitto uomo-elefante sull'isola si è sviluppato a un livello critico causando ingenti danni agli esseri umani e agli elefanti selvatici. Il restringimento dell'habitat degli animali selvatici e l'aumento della popolazione di elefanti sono la ragione principale del conflitto uomo-elefante.

Il numero di persone uccise dagli elefanti selvatici è in aumento ogni anno a causa dell'intensificarsi del conflitto uomo-elefante. Gli incidenti più recenti di questo tipo sono i due decessi di persone nel sud dello Sri Lanka.

L'animale assassino è stato catturato nel maggio 2012 e trasferito in a Parco nazionale di Yala dove l'animale ha poche possibilità di andare in un villaggio. Recentemente è stato segnalato un altro incidente a Kataragama dove un elefante selvatico si aggira nelle zone di Sella Kataragama.

Gli elefanti selvatici irrompono nei villaggi di notte e distruggono le proprietà nei villaggi vicini dei parchi nazionali e dei santuari dello Sri Lanka. Soprattutto durante il periodo di siccità, c'è un aumento sostanziale di tali incidenti.

La mancanza di acqua e cibo durante la siccità fa sì che gli elefanti lascino i parchi nazionali in cerca di acqua e cibo. Ci sono un certo numero di animali selvatici con un atteggiamento aggressivo che causa la maggior parte della distruzione di un essere umano. Quegli elefanti selvatici saranno identificati e confinati nei centri di conservazione.

Le autorità hanno affermato che il centro di conservazione fornisce un ambiente molto simile all'ambiente dell'habitat naturale degli elefanti selvatici. Il centro di conservazione proposto sarà circondato da una recinzione elettrificata per impedire agli animali di lasciare il parco.

Le autorità faunistiche stanno progettando di recuperare le spese di manutenzione dei centri di conservazione consentendo ai turisti di visitare il parco. I turisti sono autorizzati a fare tour safari contro un biglietto d'ingresso simile al parco nazionale di Yala, al parco nazionale di Udawalawa e al parco nazionale di Wilpattu. Secondo le autorità per la fauna selvatica, oltre al costo di mantenimento ci saranno spese aggiuntive per fornire cibo agli animali selvatici nel centro di conservazione.

Il numero di elefanti selvatici nello Sri Lanka è stato ridotto all'inizio del 1900 e alla fine del 1800 a causa della caccia come svago, sparando agli elefanti per proteggere i raccolti e la deforestazione. È stato stimato che il numero di elefanti selvatici sull'isola fosse stato ridotto a 1500 nel 1951.

Secondo la ricerca condotta sugli elefanti selvatici nel 1971 dal Prof. Jorg M.Macay, il numero di elefanti selvatici in natura è stimato tra il 1600 e il 2000. Ma il censimento degli elefanti selvatici in Sri Lanka, condotto nel 2011, ha mostrato un forte aumento di elefanti selvatici sull'isola dal conteggio del signor Macay. Oggi lo Sri Lanka è l'isola con il maggior numero di elefanti selvatici in Asia.

Alcuni dei posti migliori per osservare gli elefanti selvatici dello Sri Lanka

Indubbiamente, l'orfanotrofio per elefanti di Pinnawala lo è uno dei posti migliori da vedere in Sri Lanka a causa della grande concentrazione di elefanti. Gli elefanti dell'orfanotrofio di Pinnawala hanno un'enorme terra di cocco in cui vagare, molta acqua da bere, medicine quando sono malati, un fiume per fare il bagno e cibo in abbondanza. Tuttavia, l'animale di Pinnawala non è totalmente libero.

Non vivono in un posto a cui appartengono naturalmente. Quindi, se desideri vedere un elefante nel loro nativo, allora è il momento di prendere parte a un safari in Sri Lanka. Ci sono molti posti dove fare il safari e osservare gli elefanti selvatici in Sri Lanka.

Le riserve naturali più popolari per gli avvistamenti di elefanti selvatici sono;

1. Parco nazionale Minneriya

2. Parco nazionale dell'Udawalawe

3. Parco nazionale di Yala.

Seerendipity tour organizzare pinnawala tour dell'orfanotrofio degli elefanti combinato con Giro turistico di Kandy. A volte organizzano solo il tour, da Colombo all'orfanotrofio degli elefanti di Pinnawala a causa della richiesta del cliente. Qualunque sia la tua esigenza, puoi organizzarla attraverso i tour Seerendipity. Puoi ottenere maggiori informazioni su questi tour scrivendo a admin@seerendipitytours.com.

Il ruolo dell'elefante nella società

L'elefante viene catturato e addomesticato per essere utilizzato per varie attività sull'isola dello Sri Lanka. La storia dell'addomesticamento degli elefanti selvatici risale a più di duemila anni fa. Erano usati per il trasporto di oggetti pesanti e come arma in guerra.

Mahawamsa, una delle prime cronache dello Sri Lanka, elabora drammaticamente un atto coraggioso di Elephant Kandula, l'elefante più amato dal re Dutugemunu (2nd secolo a.C.). Kandula aveva distrutto l'enorme muro della fortificazione di re Elara permettendo ai soldati di entrare nel forte.

Ogni elefante addomesticato è accompagnato da un compagno noto come Mahout. Pertanto, l'arte di domare gli elefanti è una lezione che deve essere appresa da ogni mahout. La conoscenza degli elefanti viene tramandata di generazione in generazione negli ultimi secoli, oggi è conosciuta come Hasti Silpa più Hasti Shastraya ("conoscenza della gestione dell'elefante").

Hasti Silpa può essere descritto come un tipo di casta, secondo il quale gli animali sono classificati. Occhi stretti, capelli chiari sulla testa, viso stretto e lingua nera sono alcune delle caratteristiche salienti degli elefanti di bassa casta.

 L'elefante di casta superiore noto come "casta dei brahmana" mostra segni completamente diversi rispetto agli elefanti di casta bassa. Hanno carnagione chiara, bocca e lingua di colore rosso vivo, fronte ampia e ben costruita, orecchie rettangolari, tronco grosso con piccole macchie rosate all'estremità inferiore e occhi amichevoli.

Nel buddismo l'elefante ha un posto di rilievo. D'altra parte, le persone li hanno addomesticati e hanno addestrato gli elefanti a svolgere vari compiti noiosi dopo aver realizzato i loro cervelli altamente sviluppati.

A seconda della disponibilità di zanne, gli elefanti sono classificati in due categorie. Nello Sri Lanka, solo il 7% circa degli elefanti selvatici porta le zanne. Quelli chiamati "Tuskers" sono maschi con un ormone distinto, che genera le zanne.

Gli elefanti sono stati un importante generatore di reddito per i governanti del paese per molti secoli, specialmente durante l'era coloniale olandese e britannica. Secondo le informazioni storiche, gli elefanti selvatici in gran numero furono esportati dai governanti olandesi e britannici da allora chiamati Ceylon.

Oggi gli elefanti addomesticati sono utilizzati principalmente per attività a sfondo religioso. Una processione al tempio senza elefante è molto rara nel paese.

Alla processione del tempio più famosa che si svolge ogni anno a Kandy (Dalada Perehera) partecipano più di 100 elefanti. Ad un elefante viene affidato il compito di trasportare l'elemento più sacro dei buddisti dell'isola (il dente dell'occhio sinistro di Buddha), in giro per la città.

Secondo Mahawamsa, l'antica cronaca, questo evento ebbe inizio nel 2nd secolo aC e gli elefanti partecipano all'evento fin dall'inizio dell'evento. Al momento, si stima che il numero totale di elefanti addomesticati nel paese sia di circa 150.

L'addomesticamento degli elefanti è drasticamente ridotto negli ultimi secoli, a causa dell'uso di macchinari pesanti e della protezione fornita dalla legge sulla flora e sulla fauna. L'elefante è dichiarato animale protetto in Sri Lanka, quindi catturare l'elefante può essere molto costoso per le persone coinvolte nell'atto. Oggi lo Sri Lanka vanta di essere il Paese con il maggior numero di elefanti selvatici della regione (5800) e continua a crescere.