Nuove specie ittiche invasive Sri Lanka

Nuove specie ittiche invasive: fonte di cibo per lo Sri Lanka

Lo Sri Lanka ha un gran numero di risorse idriche interne come fiumi, laghi naturali e laghi artificiali, serbatoi e varie altre risorse idriche. Queste risorse idriche raccolgono milioni di piedi cubi di acqua dolce ogni anno. Quest'acqua è utilizzata in molti modi sull'isola. Principalmente è una fonte d'acqua per le coltivazioni e l'allevamento di pesci.

Le risorse idriche interne sono utilizzate anche nell'industria del turismo. Alcune delle risorse idriche come il Fiume Bentotae fiume Madù sono molto popolari luoghi per gite in barca in Sri Lanka e attirano un gran numero di viaggiatori ogni anno. Queste risorse idriche sono particolarmente apprezzate dai viaggiatori in quanto si trovano vicino al località balneari della costa occidentale dello Sri Lanka. Il fiume Bentota è anche molto popolare tra i viaggiatori stranieri grazie ai centri per sport acquatici, questi centri per sport acquatici consentono ai viaggiatori di praticare molti sport acquatici interessanti come canottaggio, surf, banana boat, scooter d'acqua ecc.

Alcune delle risorse idriche dell'isola nello Sri Lanka forniscono una piattaforma per i viaggiatori che possono impegnarsi in attività avventurose. Kitulgala, che è popolare come il parco giochi d'avventura dello Sri Lanka consente ai viaggiatori di impegnarsi in molte attività adrenaliniche come il rafting, la discesa in corda doppia sulle cascate, la canoa, il trekking, l'escursionismo e l'alpinismo.

Ci sono circa 200,000 acri di risorse di acqua dolce nello Sri Lanka, di cui circa 150,000 acri sono stati identificati come potenziali per l'industria della pesca. Ma non esiste un sistema adeguato per utilizzare quelle risorse di acqua dolce come fiumi, canali e serbatoi.

Nel 1956 è stato avviato un centro di allevamento ittico a Polonnaruwa e dal centro di allevamento sono state popolate specie come Gurami, Tilapia e carpe. Un gran numero di pesci è stato introdotto in altre regioni dal centro di allevamento e successivamente c'è stato un forte sviluppo della pesca nelle acque interne. Alcuni dei luoghi degni di nota per la pesca nell'entroterra sono Parakrama Samudra, Minneriya tank, Karapara villlu.

La pesca nell'entroterra offre lavoro a un gran numero di persone sull'isola e, allo stesso tempo, aiuta a soddisfare la domanda di pesce, nella zona lontana dal mare, dove il pesce di mare ha paura.

Hurulu wewa (Serbatoio) nello Sri Lanka centro-settentrionale di Anuradhapura è interessato da nuove specie sconosciute di pesci invasivi. La comunità di pescatori della zona si lamenta del modello di vita distruttivo dei pesci. La rapida moltiplicazione delle nuove specie costituisce una minaccia per l'esistenza di molte specie ittiche locali e di specie ittiche endemiche.

La nuova specie di pesce ha un modello di riproduzione molto veloce e sembra simile al "Detergente per serbatoi”, che viene utilizzato come detergente nelle vasche dei pesci ornamentali.

Secondo i membri della Società Cooperativa della Pesca di Huruluwewa, le nuove specie di pesci si stanno diffondendo molto rapidamente e sono necessari solo tre o quattro mesi per riprodursi. La vasca era abitata da un certo numero di specie ittiche locali come Snakehead Murrel (Ofiocefalo striato), Tilapia (Oreochromis) e pesce gatto (siluriformi). Ma con l'invasione di nuove specie ittiche, le varietà ittiche locali si stanno riducendo in gran numero e oggi si vedono raramente.

L'abitudine alimentare delle nuove specie ittiche è stata identificata come una minaccia per le specie ittiche locali, mentre le specie invasive si nutrono delle uova di altre specie ittiche e di pesci più piccoli.

Le nuove specie sono state viste principalmente nei luoghi dove ci sono rocce, tronchi, piante acquatiche ecc. questi sono i luoghi dove la maggior parte delle specie di pesci depone le uova. Secondo il pescatore della regione, l'introduzione di pesci invasivi non è nota. Si ritiene che i propagatori di pesci d'acqua dolce lo abbiano introdotto nel serbatoio.

La pesca nell'entroterra è un mezzo di sostentamento molto popolare tra le persone intorno al Huruluwewa bacino idrico e la pesca nelle acque interne sta contribuendo immensamente alla crescente domanda di pesce nel paese, è una popolare fonte di cibo dello Sri Lanka, soprattutto tra le persone lontane dal mare. Secondo i pescatori della zona, il raccolto di pesce è stato ridotto da 2 a 3 kg di pesce da 10 a 20 kg di pesce dopo l'invasione di nuove specie ittiche.