Il Tissamaharama Raja Maha Vihara

Tissamaharama raja maha vihara era stato percepito come un importante centro educativo buddista di Sri Lanka meridionale dal III secolo aC all'XI secolo dC Il Tissamaharama Dagoba che è costruito nei locali del tempio è uno dei più grandi stupa dello Sri Lanka. L'attuale principale occupante di Tissamaharama Raja Maha Vihara è il Ven. Devalegama Dhammasena Nayaka Thera. Avventurarsi in un tour della costa meridionale dello Sri Lanka è il modo migliore per visitare Tissamharama Raja Maha Vihara insieme a molti altri luoghi interessanti come Mirissa, Forte Galle, estuario del fiume madu, Parco nazionale dell'Udawalawe, Tempio di Katargama ecc.

Sommario

Dov'è Tissamaharama raja maha vihara?

L' tissamaharama Raja Maha Vihara è un antico tempio buddista a Tissamaharama, nel sud Sri Lanka. Lo Sri Lanka meridionale è uno dei più popolari destinazioni di vacanza in Sri Lanka. Un gran numero di turisti viaggia verso la costa meridionale di Sri Lanka alla ricerca di spiagge incontaminate, parchi nazionali brulicanti di leopardi ed elefanti, antichi templi e fortezze e altri resti coloniali. La costa meridionale dello Sri Lanka è ricca di molti luoghi interessanti come parchi nazionali, templi, spiagge, macchie di foresta e molti altri. Pertanto, la costa meridionale dello Sri Lanka è inclusa nella maggior parte dei più giorni Pacchetti turistici dello Sri Lanka ad esempio Tour dello Sri Lanka di 10 giorni più Viaggio di 7 giorni in Sri Lanka.

Come visitare Tissamaharama raja maha vihara?

Avventurandosi su un sud dello Sri Lanka tour è il modo migliore per visitare Tissamaharama raja maha vihara tempo libero. Tour della costa meridionale dello Sri Lanka è disponibile in molte forme come un giorno tour della costa meridionale dello Sri Lanka, Tour di 2 giorni nel sud dello Sri Lanka più Tour di 3 giorni della costa meridionale dello Sri Lanka. Più Giro dello Sri Lanka operatori come Seerendipity Tours offrono questi tour a una tariffa conveniente. Di solito, il tour della costa meridionale include non solo cose importanti Monumenti storici dello Sri Lanka ma anche parchi nazionali come Udawalawe più Parco nazionale di Yala, Galle Fort, spiagge incontaminate della costa sud, tour di osservazione delle balene e molti altri.

Come prenotare il tour della costa meridionale dello Sri Lanka?

Il tour della costa meridionale dello Sri Lanka può essere prenotato o ottenere maggiori informazioni sul viaggio scrivendo a admin@seerendipitytours.com. WhatsApp al numero 0094774440977.

Qual è la migliore costa meridionale dello Sri Lanka?

Il tour di 2 giorni dello Sri Lanka sulla costa meridionale è il viaggio più popolare nella provincia meridionale dello Sri Lanka. Il viaggio è anche chiamato il tour naturalistico della costa meridionale dello Sri Lanka in quanto copre molti luoghi per osservare la fauna selvatica. Un gran numero di viaggiatori sceglie questa opzione da Colombo e da molte località balneari della costa occidentale.

Cosa include nel tour della costa meridionale dello Sri Lanka

Il tour di 2 giorni include molte attività interessanti come di seguito,

  • Parco nazionale di Yala
  • Forte Galle
  • Spiaggia di Mirissa
  • Spiaggia di Bentota
  • Spiaggia di Hikkaduwa
  • Fiume Balapitiya/Madu

Quali sono le attività incluse nel tour della costa meridionale dello Sri Lanka

  • Tour di osservazione delle balene a Mirissa
  • Safari nel parco nazionale di Yala o safari nel parco nazionale di Udawalawe
  • Safari sul fiume Madu
  • Tour in barca con fondo di vetro di Hikkaduwa
  • Visita al museo delle maschere
  • Tour a piedi del Forte di Galle
  • Visita guidata al giardino delle spezie/erbe

Importanza di Tissamaharama raja maha vihara

Era uno dei quattro importanti monasteri buddisti stabiliti nello Sri Lanka, dopo l'apparizione di Arhant Mahinda Thera sull'isola. Il sito del Tissamaharama Raja Maha Vihara è stato visitato dallo stesso Buddha, che ha trascorso del tempo in meditazione nel tempio con 500 arhat (monaci giunti all'illuminazione), durante la sua terza visita in Sri Lanka. Tissamaharama raja maha vihara era stato percepito come un preminente centro educativo buddista dello Sri Lanka meridionale dal III secolo a.C. all'XI secolo d.C. Il Tissamaharama Dagoba che è costruito nei locali del tempio è uno dei più grandi stupa nello Sri Lanka. L'attuale principale occupante di Tissamaharama Raja Maha Vihara è il Ven. Devalegama Dhammasena Nayaka Thera.

Storia di Tissamaharama raja maha vihara

Durante il regno del re Asoka dell'India (304-232 aC), numerosi importanti monaci buddisti furono inviati come ministri nei paesi vicini per diffondere il modo di pensare buddista. Come risultato di queste missioni, Arhant Mahinda Thera, il figlio del re Asoka, si presentò nello Sri Lanka durante il regno del re Devanampiya Tissa di Anuradhapura nel III secolo a.C. Dopo la fondazione di Buddha Sasana nello Sri Lanka, importanti monasteri buddisti, ad esempio Anuradhapura Maha Viharaya e Mihintale Raja Maha Viharaya sono stati allestiti nella provincia centro-settentrionale del paese, mentre Tissamaharama Raja Maha Viharaya e Sithulpawwa Rajamaha Viharaya sono stati allestiti nelle regioni meridionali. Secondo il Mahawamsa, questo tempio era implicito nel II secolo a.C. come Silapassa Pirivena, allora Sovrano Kavan Tissa (186-161 a.C.) di Ruhuna (Sri Lanka meridionale) e sotto il dominio del re Ilanaga (38-44 d.C.) il tempio era stato ampliato e rinnovato. Tuttavia, secondo alcuni studenti di storia, il tempio fu inizialmente lavorato dal sovrano Mahanaga nel III secolo a.C. e successivamente fu ampliato come tempio significativo dal sovrano Kavan Tissa nel II secolo a.C.

Il regno di Ruhunu nel sud dello Sri Lanka

L'inizio del regno di Ruhuna risale al regno del sovrano Devanampiyatissa nel II secolo a.C. Suo fratello minore Mahanaga ci diede l'allora capitale di Anuradhapura per sfuggire a una minaccia di morte e si spostò verso la regione meridionale dell'isola e divenne il leader dell'area. Mahanaga è considerato il principale sovrano di Ruhuna, dove la capitale era Magama. Il re Mahanaga ha svolto un servizio straordinario per sviluppare ulteriormente l'agricoltura ed è stato responsabile dell'aumento del progresso umano tranquillo e prospero nella regione meridionale dello Sri Lanka. È stato prevalso da suo figlio Yatala-Tissa, che ha avuto la possibilità di gestire con prudenza il territorio. Dopo Yatala-Tissa, suo figlio Gothabhaya divenne il sovrano del sud e, a questo punto, il regno di Ruhuna era profondamente radicato e ben sviluppato. Dopo Gothabhaya, suo figlio Kavan-Tissa salì al trono. Il re Kawan Tissa è considerato l'organizzatore di numerosi monasteri buddisti situati nelle aree meridionali e orientali dello Sri Lanka.

Importanti governanti del sud dello Sri Lanka

Thissmaharama Vihara era il più grande monastero religioso buddista nel sud dello Sri Lanka. Alcuni degli eminenti monaci buddisti occupanti di questo straordinario chiostro sono Arhant Mahasiva Thera, Arhant Dhammadinna Thera e Arhant Pindapathika Tissa Thera. Anche il sovrano Kawan Tissa, che fondò Tissmaharama Vihara, rinnovò il Tissa wewa o bacino idrico di Tissa per fornire l'acqua necessaria al monastero. Anche molti governanti in passato avevano offerto terre al chiostro di Tissamaharama a beneficio dei monaci buddisti che vi abitavano. Come indicato da antiche iscrizioni su pietra trovate nel sito, molti doni di terra al Tissamaharama Vihara furono fatti durante le regole del re Jettha Tissa, Wasabha e Mihindu. Dal III al V secolo il monastero rivendicava oltre 3 acri di terreno. Questi doni di terra furono fatti dai re per i lavori di manutenzione del chiostro e dello stupa, nonché per le necessità dei monaci occupanti.

Restauro di Tissamaharama raja maha vihara

La prima testimonianza del restauro di Tissamaharama Vihara risale al regno del re Illanaga nel 38 d.C., dopo due secoli del suo sviluppo sottostante. Anche il re Voharaka Tissa (215-237 d.C.) nel terzo secolo aveva apportato alcuni lavori di ristrutturazione allo stupa. Il re Mahanaga rinnovò lo stupa nel 560 d.C. quando la situazione con lo stupa peggiorò nuovamente nel VI secolo. Allo stesso modo aveva subito lavori di ristrutturazione durante il regno del re Vijayabahu I (1055-1110 d.C.). In quest'ultimo periodo, Thissamaharama Vihara fu attaccato dai militari dei nemici di Kalinga Magha nel XIII secolo. Apparentemente, nessun lavoro di ricostruzione significativo fu terminato su questo stupa fino all'ultima parte del diciannovesimo secolo dopo questa rigatura. Ad ogni modo, secondo fonti che nel 1662 d.C., il re Veera Parakrama Narendrasinghe diede due terre al tempio per scopi di manutenzione, quando Kadurupokune Budhdha Rakkhitha Thero era il capo in carica. Tuttavia, più tardi nel diciottesimo secolo, Tissmaharama Vihara fu abbandonato dopo che le condizioni del tempio si erano gravemente indebolite, durante il governo provinciale olandese nella regione marittima dello Sri Lanka.

Lo Stupa di Tissamaharama raja maha vihara

Tissamaharama Stupa è il più grande stupa nella regione meridionale del paese con un livello di 156 piedi e 550 piedi di circonferenza. Secondo le cronache, il re Kawan Tissa aveva cercato favori e linee guida da Arhant Gothama Thera, che era un profondo consigliere del re, mentre sviluppava lo stupa Tissamaharam. Lo stupa è stato costruito per commemorare la visita di Buddha nella regione, in un luogo simile in cui Buddha trascorse un po' di tempo in meditazione con 500 monaci buddisti arhant. Lo stupa ha una "forma di bolla d'acqua" ed è stato costruito principalmente utilizzando mattoni su un palco quadrato fatto di pietre di granito. Il re Kawan-Tissa ha ricevuto le indicazioni dei sacerdoti buddisti durante tutto il periodo di sviluppo dello stupa. Le reliquie depositate in questo stupa sono esposte al dibattito. Secondo Mahavamsa, la reliquia dell'osso frontale (Lalata Dhathu) è depositata nello stupa di Tissamaharam come reliquia fondamentale. Ad ogni modo, alcuni accettano che l'osso frontale del Buddha sia stato prima custodito in questo stupa, ma in seguito fu spostato nella camera delle reliquie di Seruvila Mangala Maha Chethiya. Un'iscrizione ritrovata di recente a Kirinda rivela che anche il residuo del dente sinistro del Buddha era custodito in questo stupa.

Il recente sviluppo di Tissamaharama raja maha vihara

Le recenti ricostruzioni di questo stupa sono iniziate nel 1858 grazie agli sforzi di Wepathaira Sumana Thera, che ha riscoperto Thissmaharama Vihara dopo aver fatto un viaggio nella zona. Costruì un cottage vicino allo stupa e iniziò a vivere lì per gestire i lavori di ricostruzione senza nessun altro. Ci sono voluti 16 anni per terminare i lavori di restauro del Garbhaya, un pezzo semicircolare dello stupa alto 86 piedi. In ogni caso, Wepathaira Sumana Thera non ha potuto terminare le ricostruzioni di Thissmaharama stupa nel corso della sua vita e dopo la scomparsa di Wepathaira Sumana Thera, Walpita Medhankara Thero, un fratello devoto di Wepathaira Sumana Thera ha assunto il controllo sulle ricostruzioni. Nel 1878 Walpita Medhankara Thero capì come completare il restauro di Hatharaskotwa dello stupa e vi custodiva le reliquie.

Tissamaharama raja maha vihara durante il dominio britannico

Nel 1882 il governatore generale inglese di Ceylon, Sir James Robert Longden, visitò Thissamaharama Vihara e nominò Walpita Medhankara Thero come capo monaco principale del tempio. Allo stesso modo ha conferito a Siyam Nikaya il potere di trattare con Tissamaharama Raja Maha Vihara. Nel 1895 Walpita Medhankara Thero capì come terminare la costruzione di Dewatha Kotuwa e le venerate reliquie lì. Nel 1897 fu formato il consiglio di miglioramento Tissamaharama Raja Maha Vihara con l'amministrazione di Mudaliyar SF Jayawickrama di Matara e N. Amarasingha di Tangalle ei lavori di ricostruzione terminarono a metà del XX secolo. Nel 1900 il Koth Kerella dello stupa fu terminato e la collocazione del pinnacolo (Chuda Manikya) dello stupa fu terminata il giorno di Poson Poya del 1900. Il pinnacolo comprende una perla di varietà rossa importata dalla Boemia.

Lo stupa di Tissamaharama aveva favorito una progressione di interruzioni verticali proprio intorno alla volta dello stupa e in altre parti intorno nel 1990. ha fermato l'ulteriore rottura dello stupa utilizzando collegamenti d'acciaio elettrificati legati attorno alla periferia della volta nella sezione centrale. Quest'ultimo lavoro di riparazione è stato terminato nel febbraio 1998 con un costo complessivo di 6 milioni di rupie dello Sri Lanka.