Il misterioso palazzo dei monaci maha vihara: il palazzo di bronzo

Il palazzo di bronzo era stato una delle costruzioni più grandi della città antica, era persino più grande delle strutture più alte come Abhayagiri, Jetawanarama e Ruwanweli stupa sull'isola per oltre un millennio tra il 155 a.C. e il 993 d.C.

Nelle pianure secche settentrionali di Sri Lanka, facendo la punta più settentrionale di Il triangolo culturale dello Sri Lanka è uno dei più importanti città storiche dello Sri Lanka, conosciuto come Anuradhapura. Questa città storica è uno dei più grandi tesori antichi dello Sri Lanka: centinaia di antiche costruzioni storiche ben conservate distribuite su 40 kmq e la loro origine risale a 3rd secolo a.C. a 10th secolo d.C. A causa della massima importanza storica, Anuradhapura è diventato uno dei principali luoghi turistici in Sri Lanka e incluso nella maggior parte Sri Lanka viaggi come 5 giorni Viaggio in Sri Lanka nel triangolo culturale.

La città era stata una città ben pianificata con Templi buddisti, Palazzi reali, sale delle udienze, parchi, bacini idrici e molte altre costruzioni. Secondo la stima degli archeologi, era abitato da un gran numero di persone.

La parte centro-settentrionale dello Sri Lanka è classificata nella zona secca. La maggior parte della regione riceve acqua piovana solo per un breve periodo di tempo durante l'anno. Pertanto, la carenza d'acqua è un grave problema che le persone devono affrontare qui. La zona secca riceve circa 1500 mm di pioggia all'anno.  

Tuttavia, Anuradhapura era la capitale dell'antico Sri Lanka. Era il quartiere vivente di una delle fiorenti civiltà antiche, il singalese che è l'origine della maggior parte del popolo dello Sri Lanka.

Lovamahapaya o palazzo di bronzo

Lovamahapaya, Lowamahaprasada o palazzo di bronzo era un edificio a più piani con 1000 stanze. Era stata Uposathagara (casa Uposatha). Anticamente veniva utilizzato anche come refettorio. Gran parte dell'antico edificio era stato distrutto negli ultimi millenni. Solo i pilastri di granito, che un tempo reggevano l'imponente edificio, sono straordinariamente ben conservati.

L'uso di pietre di granito è una pratica comune negli antichi re dello Sri Lanka. Soprattutto durante il periodo Anuradhapura dal III secolo a.C. al X secolo d.C. Dai tappetini, che si trovano all'ingresso della casa dell'immagine, alla balaustra e alle fondamenta, nonché alle strutture principali degli edifici, sono stati costruiti utilizzando pietre di granito.

Il palazzo di bronzo faceva parte del complesso del tempio, Mahavihara e fu costruito sotto la guida del re Dutugemunu nel 2nd secolo a.C. Il tetto del tempio era stato coperto con tegole di ottone. Il tetto di ottone brillava molto intensamente e poteva essere visto da luoghi lontani. Pertanto, il palazzo divenne popolare come il palazzo di bronzo.

Il palazzo di bronzo era stato una delle costruzioni più grandi della città antica, era persino più grande delle strutture più alte come Abhayagiri, Jetawanarama e Ruwanweli stupa sull'isola per oltre un millennio tra il 155 a.C. e il 993 d.C.

L'intera città, compreso il palazzo di Brazens e altre antiche costruzioni, era nascosta nella fitta giungla fino a quando non fu incontrata dagli archeologi britannici all'inizio degli anni '18. Dopo aver accertato il suo valore storico, l'amministrazione britannica ha iniziato a scavare l'intera città, compreso il sito di Lovamhapaya, e hanno scoperto molte migliaia di siti archeologici e più di 1500 laghi artificiali. Anuradhapura è il grande sito archeologico dello Sri Lanka, che si estende su una superficie di 40 kmq.  

Secondo la stima degli archeologi, era un edificio di 9 piani con 1000 stanze per i monaci. La costruzione del palazzo di bronzo durò 6 anni. Un edificio di tali dimensioni senza alcun macchinario è un risultato notevole. La pianta del tempio sarebbe dovuta venire dal cielo, secondo le cronache.

Il palazzo di bronzo fu completamente distrutto, durante il regno del re Saddhatissa, a causa di un incendio. Il tempio fu ricostruito sotto la guida del re Parakramabahu. L'edificio era riccamente decorato con coralli e pietre preziose e intricate sculture in legno.

Dove si trova il palazzo di bronzo

Lovamahapaya o palazzo di bronzo si trova nel cuore della città antica, tra Sri Maha bodhi e Ruwanweli stupa. Oggi i visitatori possono passeggiare nel sito, che era dedicato al Lovamahapaya e alle passerelle utilizzate dagli abitanti del tempio 2000 anni fa.

Gran parte del palazzo di bronzo è stato distrutto molto tempo fa, nel sito rimangono solo le fondamenta. Circa 1600 colonne di granito furono utilizzate come fondamenta dell'antico edificio. La lunghezza dell'edificio era di 400 piedi (120 m). C'erano state 40 file di pilastri di pietra, e ciascuna fila era composta da 4 pilastri.

Pilastri giganteschi sono presumibilmente scolpiti a mano dagli scalpellini. L'origine dei pilastri di pietra non è nota alla maggior parte delle persone. Tuttavia, gli archeologi ritengono che i pilastri di pietra siano stati costruiti fuori città e portati nell'antica città usando gli elefanti.    

Secondo gli storici Lovamahapaya fu costruito per i monaci del complesso del tempio di Mahavihara. Il Lovamahapaya si trova vicino al sito religioso più sacro dell'antica città di Anuradhapura, che è lo Sri Maha Bodhi. Secondo le prove storiche, i rituali quotidiani di Sri Maha bodhi erano affidati ai monaci che vivevano nel palazzo di bronzo. I monaci che risiedevano nel Lovamahapaya credevano di aiutare il Devoti buddisti, che venivano a Sri Maha bodhi per venerare l'albero sacro.  

Una parte del palazzo di bronzo era chiamata Simamlaka, che era stata usata come punto di raccolta per il sermone nei giorni di luna piena. Presumibilmente, i monaci recitavano il sutra del confessionale nei primi giorni al Simamalaka.