Dondra o Dewundara

La parte meridionale dello Sri Lanka è sempre stato importante per l'isola in molti modi. Molti città nel sud dello Sri Lanka ad esempio tissamaharama, Dondra, Matara ha molto importante importanza culturale e storica. Citile come Hambantoita con un aeroporto internazionale, un porto internazionale e zone industriali svolge un ruolo vitale nell'economia dell'isola.

Il turismo è stato in grado di ottenere una certa trazione negli ultimi anni e molti attori internazionali nel settore dell'ospitalità hanno aperto qui le loro filiali. Dondra si trova appena a sud di Matara più Mirissa.

La caratteristica più sorprendente di Matar e Mirissa sono le sue spiagge incontaminate, attirano un gran numero di amanti delle vacanze al mare. Queste spiagge sono in gran parte poco affollate rispetto a destinazione per le vacanze al mare sulla costa occidentale. Dondra possiede anche un ampio tratto di spiaggia mozzafiato, ma quasi nessun turista.

Tempio di Dondra

Dondra o Dewundara è il tempio religioso più popolare vicino alla città di Matara ed è il punto più meridionale dell'isola. La data esatta in cui il venerazione del tempio iniziato è misterioso secondo il commento di Roland Raven-Hart (1964), ma storico le prove suggeriscono che i culti del tempio iniziarono all'inizio del 7th Secolo d.C. Temple è pittorescamente situato vicino all'oceano infinito su un lato di esso.

Fatti storici su Dondra

Dondra è stata visitata da Ibn Batuta (probabilmente uno dei viaggiatori più popolari nel periodo medievale) circa tre secoli fa. Secondo Ibn Batuta, nel tempio c'era stata un'immagine a grandezza naturale fatta d'oro, i cui occhi erano due rubini di grande valore. I locali del tempio avevano ospitato 1000 sacerdoti. 

Ibn Batuta aveva ulteriormente elaborato la grandezza della regione e la maggior parte degli abitanti della città lo erano stati commercianti. Il tempio è visitato da buddisti e indù ma principalmente è dedicato al dio Vishnu, in particolare alla sua nascita Rama in cui ha salvato Seetha rapito dal re Rawana. Si ritiene che il dio della guerra (Skanda o Murugan) fosse sbarcato qui diretto a Kataragama.

Importanza di Dondra

Il tempio di Dewundara (Devinuwara o Dewundara significa la città di Dio - il dio è Vishnu) fu distrutto dall'esercito portoghese sotto il comandante Da (Diego) Couto; avevano descritto il tempio come il più grande pellegrinaggio sito dopo Picco Sri Pada o Adams. Era stata una bellissima città di un'intera lega nel circuito quando il gruppo di razziatori aveva invaso la città. C'era stato un Dagoba di grandi dimensioni, che aveva il tetto a volta con eleganti intagli in legno. All'ingresso del dagoba avevano visto una torre alta e robusta che aveva un tetto di rame dorato.

Fu costruito un quadrilatero del tempio con verande e terrazze adornate di fiori ed erbe profumate. Secondo la drammatica descrizione della devastazione che i portoghesi avevano commesso nel sito. Prima avevano distrutto gli idoli che erano in gran numero (più di 1000). Avevano distrutto tutto l'equipaggiamento del tempio ed erano stati fatti in piccoli pezzi.

Saccheggio degli oggetti di valore di Dondra

Il gruppo di portoghesi alla fine aveva saccheggiato i negozi. C'era un gran numero di oggetti di valore come avorio, roba fine, rame, pepe, legno di sandalo, gioielli, gemmee ornamenti del tempio tra gli oggetti saccheggiati. Avevano preso tutto quello che potevano mentre il resto degli oggetti di valore veniva ridotto in cenere. Avevano ucciso mucche nei locali del tempio per distinguere il sito religioso.

Secondo la descrizione fatta dai portoghesi, il tempio si trovava su una collina poco distante dalla città. La maggior parte delle costruzioni in legno e mattoni furono distrutte dai portoghesi. Il santuario di pietra che ancora sopravvive era di granito. Il piccolo santuario era appena ornato; una figura di colore rosso del dio Vishnu fatta di legno di sandalo è stata collocata nella stanza del santuario.

Gli archeologi ritengono che il secondo tempio fosse situato più verso il spiagge dell'isola dal tempio di Dewundara. Si ritiene che sia visitato sia da buddisti che da indù. Scrittori dell'isola vissuti alcuni secoli fa avevano descritto i resti del tempio. Un libro è stato scritto dal maggiore Forbes”Undici anni a Ceylon” menziona centinaia di pilastri di pietra verticali nel sito.

Oggi il tempio di Duwundara occupa un posto di rilievo tra i siti religiosi del paese. È visitato dai credenti del buddismo e dell'induismo. C'è un'enorme immagine del Buddha in piedi nel sito con altre piccole case di immagini dedicate a vari dei e dee.