Cose da sapere prima di partire per lo Sri Lanka

Sommario

Prima di visitare lo Sri Lanka, ci sono 23 cose che dovresti sapere.

Nonostante il suo turbolento passato recente, lo Sri Lanka, che si trova nelle acque tropicali al largo della punta meridionale dell'India, è noto per la sua gentile cultura buddista, la gente ospitale e lo stile di vita disinvolto.

Per un semplice viaggio verso quest'isola nell'Oceano Indiano, un po' di preparazione è molto utile. Lo Sri Lanka è incredibilmente vario per un paese così piccolo. Con il vantaggio che nessun posto è troppo lontano da una spiaggia, le coste battute dal surf si arrampicano verso pianure costellate di templi, colline ricoperte di giungla e parchi nazionali boscosi.

La maggior parte dei turisti inizia il proprio viaggio sulla costa e si dirige verso l'entroterra verso piantagioni di tè, città storiche e parchi nazionali; tuttavia, i nuovi arrivati ​​potrebbero trovare difficile orientarsi nel caotico sistema di trasporto pubblico e nella sensibilità culturale dello Sri Lanka. Ecco alcuni suggerimenti e informazioni di cui dovresti essere a conoscenza prima di visitare lo Sri Lanka.

  1. Presenta una domanda di visto anticipata
    Controlla il più recente Requisiti per il visto dello Sri Lanka come primo passo. La maggior parte delle nazioni richiede un'autorizzazione elettronica di viaggio (ETA) prima della partenza, anche se fortunatamente ottenerla non è difficile.
  2. Verifica i tuoi dati di vaccinazione per i viaggi.
    Poiché lo Sri Lanka è un paese tropicale, assicurati che le tue vaccinazioni di viaggio siano aggiornate consultando il tuo medico. Ai viaggiatori diretti in Sri Lanka si consigliano le vaccinazioni contro la poliomielite, il tetano, l'epatite A, l'epatite B e la difterite. I visitatori abituali potrebbero anche pensare di farsi vaccinare contro la rabbia e il tifo (la rabbia è rara ma può essere mortale; cani, gatti e scimmie possono portarla).
  3. Organizza il tuo programma di viaggio in base ai monsoni
    Il monsone di sud-ovest, che porta molta pioggia e mare mosso, picchia L’ovest dello Sri Lanka e le coste meridionali da maggio a settembre, mentre le regioni settentrionali e orientali dell'isola godono di un clima piacevole e secco. Il sud e l’ovest dello Sri Lanka sperimentano il picco delle precipitazioni durante il monsone di nord-est, che si verifica tra novembre e marzo nelle regioni orientali e settentrionali del paese.

In realtà, lo Sri Lanka sperimenta piogge monsoniche molto irregolari; estesi e torridi periodi soleggiati sono intervallati da brevi e intensi acquazzoni. Ci sono vantaggi nel visitare diverse località dello Sri Lanka durante la “bassa stagione” delle piogge; il numero dei visitatori diminuisce e le tariffe dell'alloggio diminuiscono considerevolmente.

  1. Durante gli eventi religiosi e i giorni di luna piena non viene venduto alcol.
    Ci sono molti giorni festivi nello Sri Lanka, e quasi la metà di essi sono giorni poya, che commemorano l'arrivo della luna piena, un'occasione di buon auspicio in Buddismo dello Sri Lanka. Tutti i giorni poya sono giorni asciutti; anche se puoi comunque utilizzare il minibar nella tua camera d'albergo, in questi giorni gli alcolici non vengono serviti nei negozi, nei ristoranti o nei bar. Anche in altre celebrazioni religiose, inclusa la festa buddista di Vesak a maggio, è vietato servire alcolici.
  2. Porta contanti; Come pagamento sono accettate rupie dello Sri Lanka.
    Quando arrivi in ​​Sri Lanka, fai scorta di rupie; non cambiare più del necessario. È difficile cambiare rupie dello Sri Lanka fuori dal paese. Ci sono bancomat in tutta la nazione; se possibile, utilizza gli sportelli bancomat della Bank of Ceylon poiché non addebitano commissioni. Negli hotel più grandi, nei ristoranti e nei negozi orientati al turismo, i distributori automatici di carte sono standard.

Ogni volta che puoi, prova ad accumulare una scorta di banconote di taglio inferiore (ad esempio, ritira LKR5900 invece di LKR6000). Sono necessarie banconote di piccolo taglio per la mancia, per l'acquisto di beni dai negozi e mercati di quartiere e per il pagamento dei tuk-tuk. Poiché dollari, euro e sterline sono tutti comunemente accettati nelle località turistiche, è consigliabile avere anche contanti sufficienti a portata di mano.

  1. Sii ragionevole riguardo alla distanza che puoi percorrere.
    A causa dei suoi percorsi tortuosi e della scarsa rete stradale che attraversa il cuore dell'isola, in giro per lo Sri Lanka richiede sorprendentemente tempo. Oltre a queste sfide, gli automobilisti devono affrontare strade in cattive condizioni e animali vaganti, tra cui bufali, mucche, cani randagi e persino elefanti. Non avere fretta; rendere giustizia all'isola. Un tour completo dell'isola, comprese le soste nei parchi nazionali, nelle città storiche e nelle piantagioni di tè nell'entroterra, richiederà almeno un mese.

Il sistema autostradale in espansione nello Sri Lanka rende possibile spostarsi da Colombo alle città del sud come Galle, Matara e Tangalla piuttosto rapidamente. La Hill Country è la zona più difficile da attraversare a causa delle sue strade tortuose e intasate; pensa invece ad esplorare in treno.

  1. Portare l'attrezzatura adeguata per le colline e i luoghi santi dello Sri Lanka.
    L' montagne dello Sri Lanka raggiungono altezze di oltre 2,000 metri (6,560 piedi) e l'interno presenta temperature più fredde rispetto alle regioni costiere. Per le sere più fredde e le prime ore del mattino (soprattutto da dicembre a marzo), portatevi un maglione leggero. Inoltre, porta con te un pareo da utilizzare come coperta o asciugamano da spiaggia, uno scialle o una gonna per coprire le spalle o le ginocchia quando visiti i templi e uno strato caldo per i safari in jeep prima dell'alba o i viaggi in autobus con aria condizionata.
  2. Pianifica il file treni di collina in anticipo.
    Le Ferrovie dello Sri Lanka, che offrono anche servizi sulla magnifica linea principale che si snoda attraverso le montagne più alte dell’isola, le foreste pluviali e le piantagioni di tè mentre si dirige a est di Colombo, gestiscono i treni della nazione. Il percorso tra Kandy ed Ella è davvero mozzafiato e apprezzato sia dalla gente del posto che dai visitatori.

Per assicurarti un posto, acquista con largo anticipo i biglietti della prima classe con aria condizionata o della seconda classe con ventilatore. Puoi farlo online tramite siti di prenotazione come seerendipitytours.com o di persona presso le stazioni. I biglietti vengono messi in vendita con dieci giorni di anticipo e si esauriscono velocemente.

  1. In spiaggia indossa solo il costume da bagno.
    Gli Sri Lanka sono principalmente piuttosto religiosi e socialmente conservatori. Il costume da bagno è adatto per la spiaggia ma inappropriato per esplorare la città. È vietato andare in topless o nudi su qualsiasi cosa spiaggia nello Sri Lanka.
  2. Evita la condotta rumorosa e l'adorazione pubblica.
    Non è appropriato mostrare affetto in pubblico o agire in modo sfacciato o ad alta voce. Dovresti anche evitare di perdere la pazienza in pubblico (cosa che non dovresti mai fare mentre mercanteggi).
  3. Quando visiti i templi, indossa abiti adeguati
    Indossa un abbigliamento che copra le spalle, la parte superiore delle braccia e le gambe quando visiti i luoghi di culto. Anche se il luogo è una rovina storica, devi toglierti le scarpe e il copricapo prima di entrare in qualsiasi tempio o moschea buddista o indù. Puoi indossare calzini e, nelle giornate molto calde e luminose, ne avrai bisogno.

In Jaffna e il nord, dove predomina una distinta cultura indù tamil dello Sri Lanka, i turisti sono meno popolari. Quando visiti i templi indù, osserva le usanze locali e ottieni il permesso prima di entrare, poiché molti santuari sono vietati ai non indù. Gli uomini sono inoltre tenuti a togliersi le camicie e visitare alcuni templi a torso nudo (come l'enorme Nallur Kandaswamy Kovil a Jaffna).

  1. Onore alle statue di Buddha
    Immagini del Budda sono sacri per i buddisti dello Sri Lanka e dovrebbero essere sempre trattati con riverenza. Tieni nascosti i tuoi tatuaggi con immagini buddiste ed evita di indossare abiti con motivi del Buddha: le persone sono state deportate dallo Sri Lanka per aver esposto immagini del Buddha "irrispettose". Le stesse linee guida si applicano alle statue: è severamente vietato distogliere lo sguardo da un'immagine del Buddha o scattare selfie con una statua del Buddha.
  2. Esercitare considerazione quando si scattano foto.
    Il consenso dovrebbe sempre essere ottenuto prima di fotografare le persone. Tieni presente che potresti essere richiesto a pagamento se scatti foto ai famosi pescatori su palafitte Koggala (perché i veri pescatori su palafitte stanno diventando una razza rara). Oltre ad essere vietata nelle aree militari e nei templi, la fotografia con il flash potrebbe essere completamente vietata in alcune località indù. Quando scatti foto di templi, fai attenzione a non inclinare la fotocamera in modo che la tua schiena sia rivolta verso una statua di Buddha.
  3. Quando mangi, usa la mano destra.
    Gli Sri Lanka tradizionalmente mangiano con la mano destra, combinando riso e curry con la punta delle dita formare delle palline, quindi spingersi delicatamente il cibo in bocca con il pollice. Se vieni invitato a cena a casa tua, potresti essere convinto a farlo, ma lavati sempre le mani prima per motivi igienici. Non mangiare né stringere la mano con la mano sinistra, poiché è destinata ad attività meno igieniche come l'igiene personale.
  4. È prevista la mancia.
    Nello Sri Lanka la mancia è consuetudine e molti dipendenti dei ristoranti dipendono dal denaro aggiuntivo che questa genera. Utilizza la tipica mancia del 10% aggiunta dalla maggior parte degli hotel e ristoranti più grandi come riferimento per determinare quanto lasciare la mancia nelle strutture che non lo fanno.
  5. Lasciare spazio alla fauna selvatica
    Un giornalista britannico è stato ucciso nel 2017 quando un coccodrillo lo ha catturato da una laguna vicina Arugam Bay. Sebbene questi attacchi siano rari, stai all'erta nei fiumi e nelle lagune. Nello Sri Lanka non ci sono squali pericolosi, ma ci sono serpenti tossici in luoghi umidi della terra, comprese le risaie.

Fai attenzione agli elefanti, sia che guidino o camminino sulle colline o sui percorsi che portano ai parchi nazionali. Preparati a ritirarti se ne individui uno e mantieni una distanza di sicurezza. Non dare mai da mangiare a un elefante selvatico, perché così facendo insegna all'animale ad associare le persone al cibo e lo rende più aggressivo.

  1. Attenersi alle procedure di sicurezza standard
    Quando si tratta di criminalità minore, lo Sri Lanka è tra le nazioni più sicure dell’Asia. Sebbene si verifichino raramente, i furti e le rapine non sono all'ordine del giorno e la violenza contro i turisti è estremamente insolita. Usa la cassaforte del tuo hotel e indossa un marsupio come precauzione.

Camminare da soli su spiagge deserte dovrebbe essere fatto con cautela e le viaggiatrici dovrebbero evitare di viaggiare da sole di notte, soprattutto sui mezzi pubblici. Le maniche e gli abiti lunghi sono culturalmente appropriati e riducono la probabilità di molestie, data la cultura tradizionale dello Sri Lanka.

  1. Evitare di consumare l'acqua del rubinetto.
    Anche se teoricamente è possibile lavarsi i denti con l’acqua del rubinetto dello Sri Lanka, sconsigliamo di farlo perché non è sicura da bere. Non c’è carenza di acqua in bottiglia e gli hotel migliori forniscono ai propri ospiti acqua potabile pura. Se acquisti acqua in bottiglia, assicurati che il sigillo sia intatto e cerca il marchio di certificazione per i requisiti dello Sri Lanka. È preferibile riempire la propria bottiglia d'acqua potabile da una bottiglia grande piuttosto che acquistare numerose piccole bottiglie di plastica. Le bottiglie vuote devono essere sempre smaltite in modo appropriato.
  2. Attenzione ai borseggiatori e ai truffatori
    I truffatori sono alla ricerca di turisti per frodare o ingannare con denaro Galle Fort, Kandy e Galle Face Green a Colombo. Non acquistare mai pietre dai venditori ambulanti, poiché molto probabilmente sono imitazioni plausibili fatte di vetro colorato, e diffida di qualsiasi negozio che cerca di venderti gioielli che puoi "vendere con profitto a casa". Non fidarti degli agenti, soprattutto se ti trovano per primi; informatevi invece direttamente dagli operatori e dalle agenzie turistiche ufficiali.

Su autobus e treni affollati, così come quando esplori quartieri congestionati come il quartiere del mercato Pettah di Colombo, tieni nascosti i tuoi contanti e gli oggetti di valore. I turisti dovrebbero fare attenzione agli autisti di tuk-tuk che tendono a far pagare un prezzo eccessivo. Chiedi loro di utilizzare il tassametro (e di scegliere un altro tuk-tuk se rifiutano) oppure di utilizzare l'app PickMe locale o Uber per prenotare una corsa.

  1. Prendere precauzioni per evitare le zanzare
    Nello Sri Lanka, uno dei principali rischi per la salute sono le punture di zanzara. Anche se la malaria non rappresenta più una minaccia, le zanzare possono ancora diffondere la febbre dengue, dolorosa e talvolta fatale. Non sono disponibili vaccinazioni contro la dengue e l’unico trattamento efficace è la riduzione dei sintomi. Copriti all'alba e al tramonto, dormi sotto una zanzariera e usa un forte repellente con un alto contenuto di DEET (dietiltoluamide) per proteggerti.
  2. Guida con prudenza in Sri Lanka
    Uno dei principali rischi per i turisti visitare lo Sri Lanka è il traffico. Anche gli incidenti degli autobus, che spesso coinvolgono i pedoni, rappresentano un problema. Sono frequenti anche gli incidenti con moto e camion. Il sorpasso troppo ravvicinato, il sovraccarico e la brusca frenata per far salire i passeggeri sul lato della strada sono cause comuni di collisione.

Gli autisti delle compagnie di autobus private in genere guidano con maggiore disattenzione rispetto ai loro colleghi della SLTB gestita dal governo. Sii cauto quando attraversi le autostrade e non aspettarti che le auto si fermino agli attraversamenti pedonali (i marciapiedi sono rari in Sri Lanka).

  1. Mai sottovalutare il mare
    Sebbene il Lo Sri Lanka ha bellissime spiagge, non ci sono molti bagnini in servizio e le forti correnti possono essere pericolose, soprattutto durante la stagione dei monsoni. L'annegamento è la seconda causa di morte più diffusa tra i turisti, dopo gli incidenti stradali, e molte spiagge hanno scogliere ripide. Consultare una persona del posto prima di entrare in acque inesplorate.
  2. Possono verificarsi catastrofi naturali
    Tra le nazioni più gravemente colpite dallo tsunami nell’Oceano Indiano del 2004, che uccise oltre 35,000 persone e distrusse molte città costiere, c’era lo Sri Lanka. Sistemi di allarme rapido sono stati installati nelle principali città e località in seguito alla tragedia, ma non nelle regioni rurali remote, quindi fai attenzione a eventuali sintomi di un terremoto o di uno tsunami.

Le inondazioni localizzate durante i monsoni di sud-ovest e nord-est, che possono provocare frane nelle zone montuose, sono il disastro naturale più frequente nello Sri Lanka. Anche periodi di siccità e cicloni tropicali possono colpire lo Sri Lanka. Salva il sito web del Disaster Management Center della nazione come segnalibro per gli avvisi meteorologici e gli aggiornamenti sugli scenari più recenti.