Kirinda, Sri Lanka

Sommario

Kirinda

La nostra prossima destinazione era Sri Lanka meridionale città di Kirinda, dopo aver visitato il bianco crema Tissamaharama Chaitya. Era una giornata calda nella regione meridionale colpita dalla siccità, e i raggi del sole della tarda mattinata penetravano attraverso i massi frastagliati di Kirinda. Potremmo vedere il terreno brunastro tutto intorno a noi, ovunque guardassimo. Vicino a Ingresso al Parco Nazionale Yala, abbiamo osservato una mandria di bovini che vagava in cerca di acqua. Quando abbiamo visitato il Sud il mese scorso, le cose erano peggiori.

La storia del re Kelanitissa

Analizzando la cronaca di Mahavamsa, apprendiamo che tristi eventi oscurarono le cronache del II secolo a.C., sotto il regno del re Kelanitissa di Kelaniya. Il re fu informato che suo fratello, il principe Ayy Uttika, e la sua regina avevano una relazione romantica. Uno degli attendenti del bhikkhu presso la casa reale stava aiutando a propagare la relazione extraconiugale.

Misfatto e ira della natura

Una lettera d'amore che il bhikkhu portava con sé e che intendeva consegnare alla regina fu lasciata a terra per attirare l'attenzione della regina mentre lasciava il palazzo reale. Il monarca rimase sorpreso nel vedere il biglietto scritto a mano quando, sentendo un fruscio, si voltò.

In un impeto di ira pirotecnica, il monarca esplose e ordinò l'assassinio del bhikkhu e dell'autore del reato ponendoli in un calderone bollente per essere gettati in mare. Dopo questo atto orribile, gli dei del mare erano così infuriati per la terribile morte del bhikkhu che inviarono una massiccia ondata di marea che inondò il paese.

Sacrificio della figlia del re

Il re era a disagio quando violente maree travolsero l'area a causa del caos causato dal mare e dai venti. Mandò la sua unica e adorabile figlia in sacrificio al mare in segno di penitenza, sperando che gli dei del mare venissero placati. La principessa, che non aveva eguali in bellezza, fu posta su una barca d'oro con un'iscrizione che affermava che l'occupante era Devi, la figlia del re Kelanitissa, che era stata offerta in sacrificio al mare.

La barca d'oro che era stata abbandonata insieme alla sua bella principessa approdò in una località conosciuta come Dovera, vicino all'odierna Kirinda (al largo di Tissamaharama). Quando i pescatori notarono che la principessa e la barca si avvicinavano alla riva, allertarono il re Kavantissa di Mahagama. Ora, il saggio e giusto monarca intervenne rapidamente per salvare la principessa. Il monarca, che arrivò sul posto con un gruppo di ministri reali, diede istruzioni ai pescatori di portare la barca contenente la principessa verso un approdo sicuro.

Non appena la splendida principessa atterrò, il monarca le diede una stretta di mano reale e la condusse in una chiassosa processione di benvenuto verso la capitale del re, Mahagama. È diventata la sua regina impareggiabile. Fu opportunamente soprannominata Vihara Maha Devi, poiché il luogo dello sbarco della principessa Devi era un monastero noto come Lanka Vihara. Un'iscrizione scritta in Brahmi indica che questo monastero rupestre risale al I secolo a.C.

Cerimonia nuziale

Sul promontorio sopra il Mare di Kirinda, il re aveva costruito un Chaitya in memoria dell'evento. Questo è stato magnificamente restaurato, rivelando tutta la sua maestosità e santità. L'unione regale del re Kavantissa e Vihar Maha Devi è intrisa di mitologia.

Magul Maha Viharay

Secondo la storia, il re Kavantissa e la principessa Devi si sposarono a Magul Maha Viharay, che si trova nel Parco Nazionale di Yala. Queste grotte rupestri Vihara furono costruite nello stile dei monasteri, dei Dagaba e delle statue di Buddha come un modo per celebrare il loro magnifico matrimonio.

Questo gruppo di eremi rupestri è dotato di sporgenze nella parte superiore, e sopra queste sporgenze sono incise iscrizioni Brahmi delle amministrazioni Kavantissa e Dutugemunu di Ruhunu Rata, che risalgono al II e III secolo a.C.

Un Dagaba recentemente restaurato, laghi rocciosi e una statua di Buddha sdraiato sono altri resti archeologicamente significativi. Ci sono molti pilastri di pietra eretti e una serie di gradini scavati nella roccia sulla superficie dell'affioramento. Fino a poco tempo fa, nella grotta viveva un gruppo di Bhikkhuni.

La leggenda narra che i due si sposarono a Lahugala Magul Maha Vihara nella provincia orientale e fu costruito un tempio per onorare l'importante occasione. A Lahugala c'è un edificio in pietra noto come Magul Poruwa che è ancora visibile oggi.

La stessa storia, raccontata nel folklore, viene raccontata qui sul matrimonio del re Kavantissa e di Vihara Maha Devi e sulla successiva costruzione del Vihara e di altri edifici. Un'altra teoria sostiene che la Dagaba e altre strutture furono erette vicino a Pottuvil nella provincia orientale per onorare il luogo dello sbarco in riva al mare della principessa Vihara Maha Devi.

Un'altra leggenda afferma che Vihara Maha Devi sbarcò nell'antico porto di Mahagama, all'estuario del Kirindi Oya.

Azioni nella storia

A Kirinda Vihara, quando si salgono i gradini di pietra incisi sullo sperone dei giorni leggendari del re Kavantissa, si salgono i gradini della storia avvolti in questo luogo sacro, che si potrebbe raccontare passo dopo passo come si cammina sui gradini incisi nella roccia. . Con vista sull'oceano turbolento e sulla tranquilla baia di Kirinda (ora Fisheries Harbour), che è stata recentemente ricostruita con l'assistenza giapponese e protetta da un considerevole gruppo di massi, c'è ancora una Dagaba bianco crema, costruita sulle rovine dell'originale Dagaba. , per onorare l'importante occasione in cui la barca della principessa fu gettata a terra.

La vera meraviglia di Kirinda si scopre quando viaggi nella piccola ma meravigliosa Dagoba, nel modo in cui finisce al mare. La Dagaba, la statua della regina Vihara Maha Devi e il santuario dedicato al dio Kataragama sono arroccati su enormi rocce rocciose che sporgono nell'Oceano Indiano. Mentre ti avvicini alla vetta, la frase "Muhuda Bili Ganee" (qui il mare reclama sacrifici) è dipinta a caratteri enormi sul mucchio di rocce. Il mare ruggisce e ribolle di sotto, mandando brividi lungo la schiena dei pellegrini e costringendo anche i più scettici ad accettarlo come un dato di fatto.

Visitare Kiringa

Kirinda non è nella maggior parte dei casi Pacchetti viaggio Sri Lanka. Il motivo principale è la sua posizione remota nel sud dello Sri Lanka. Tuttavia, i turisti che visitano il parco nazionale di Yala hanno maggiori possibilità di visitare il tempio di Kirinda. Il parco nazionale di Yala si trova a poche centinaia di metri da Kirinda. Tuttavia, i viaggiatori devono percorrere circa 1 km in più dal parco nazionale di Yala per raggiungere Kirinda.