Jaffna Sri Lanka

Jaffna Sri Lanka

Jaffna il centro di Sri Lanka settentrionale era stata una città fiorente in passato. Il periodo nero del moderno Sri Lanka è accusato della distruzione della penisola di Jaffna. Jaffna non è stata sicura per i visitatori per trent'anni dal 1983 al 2009, durante le guerre civili. In quel periodo c'erano stati pochissimi turisti nella penisola di Jaffna.

Oggi un gran numero di turisti nazionali e internazionali affollano la penisola di Jaffna per esplorare il nuovo territorio, che ha aperto le sue porte dopo 30 anni. Jaffna è inclusa nella maggior parte Viaggi su strada dello Sri Lanka organizzato per Viaggiatori indiani, che prenotano un viaggio in Sri Lanka dall'India perché ce ne sono molti Luoghi storici e religiosi indù nella regione. Alcuni di questi luoghi sono menzionati nel Ramayana.

Ci sono un gran numero di Luoghi storici buddisti nella penisola di Jaffna poiché il buddismo era stata la religione principale della città. Pertanto Jaffna è visitata da centinaia di migliaia di pellegrini buddisti. La gente di Jaffna ha celebrato il festival Vesak del 2012 in maniera grandiosa ed è stato abbellito con un gran numero di lanterne e altre decorazioni.

Periodo nero di Jaffna

Anche se la città di Jaffna era stata una città molto popolata prima dell'inizio della guerra civile, la maggior parte delle persone di origine cingalese e musulmana è stata cacciata dalla penisola dal terrorista e un gran numero di persone di altre etnie è fuggito dal nord penisola mentre non era sicuro vivere.

Pertanto la penisola di Jaffna era stata una delle aree meno popolate dell'isola durante la guerra civile. Jaffna è stata gravemente danneggiata durante la guerra e la sua prosperità è diminuita negli ultimi tre decenni. Oggi le persone che sono fuggite dalla zona stanno tornando nella penisola e cercano la loro eredità. La città di Jaffna sta tornando alla normalità dalla fine della guerra. L'infrastruttura che è stata distrutta viene ricostruita e le persone iniziano a godere di una vita normale.

Jaffna è la città più settentrionale dell'isola, che mostra un clima completamente diverso dal resto del paese. La penisola vive un clima secco per la maggior parte dell'anno mentre la vegetazione mostra meno verde a causa della mancanza d'acqua. Ma la maggior parte della popolazione della zona vive di agricoltura e produce prodotti come riso, tabacco, cipolle, varie varietà di frutta ecc.

La principale fonte d'acqua per i campi agricoli sono i pozzi, alcuni agricoltori usano motori idraulici per pompare l'acqua mentre molte persone devono ancora svolgere da soli il noioso lavoro.

Storia di Jaffna

Jaffna era sotto il controllo del re del paese in passato. In Sri Lanka, c'era stato un solo re, che governava l'intero paese per la maggior parte del tempo come Vijayabahu, Parakramabahu, Nissankamalla ecc.

Shankill, che aveva massacrato i cristiani di Mannar, nello Sri Lanka nel 1544, ed era riuscito a remare contro il giogo portoghese nel 1560, era un monarca così crudele che i suoi stessi sudditi alla fine si ribellarono contro di lui e misero sul trono suo figlio, Puviraja Pandaram .

Il trono fu poi conquistato da Kasi Naynar, anch'egli così inaccettabile per il popolo che, con l'assistenza dei portoghesi di Mannar, imprigionarono il re e ne elevarono un altro al trono. Kasi Naynar, tuttavia, scappò di prigione e si impadronì del trono, dopodiché fu assassinato su istigazione del capitano di Mannar, che poi innalzò al trono Periya Pulle con il nuovo nome di Chegaraja Sekaran.

Gli successe Puviraja Pandaram di Pararasa Sekaran, che desiderava liberare il suo regno dai portoghesi e pose l'assedio a Mannar, ma la forza ausiliaria di Calicut che aveva ordinato non arrivò in tempo ed essendo respinto con grande perdita, scatenò il suo vendetta sulla popolazione cristiana di Mantota.

I portoghesi, venendo a sapere che una flotta Calicut era salpata per aiutare il raja di Jaffna, inviarono una spedizione sotto il comando di Andre de Furtado de Mendonca. Nella baia del Portogallo Mendonca incontrò la flotta di Calicut mentre gli uomini erano a terra e catturarono l'accampamento, distrussero la flotta e arrivarono trionfanti a Mannar con il premio. Quindi partì per Jaffna con una grande forza portoghese e truppe di campagna per inseguire il re. La flotta arrivò a Kolombuturai e disperse il re e il suo esercito.

Jaffna, l'emergente destinazione di vacanza nel nord dello Sri Lanka

Jaffna è diventata un emergente Vacanze in Sri Lanka hot-spot tra i viaggiatori del mondo dopo la fine della devastante guerra sull'isola. Pertanto, il governo intende convertire il Forte di Jaffna in un luogo di attrazione turistica preservandone i valori archeologici. Si stima che la prima fase del progetto di riqualificazione e ristrutturazione del forte di Jaffna costerà Rs 104 milioni e dovrebbe essere completata nel 2011.

Luoghi da visitare a Jaffna

Jaffna è inclusa in ogni tour dello Sri Lanka che si svolge sulla rotta settentrionale. Gli itinerari turistici dello Sri Lanka sono divisi in 2 categorie, Itinerari del tour dello Sri Lanka sulla rotta settentrionale e itinerari turistici dello Sri Lanka sulla rotta meridionale. Tuttavia, la maggior parte dei viaggi in Sri Lanak segue la rotta meridionale, mentre solo pochi itinerari turistici seguono il circuito settentrionale. Se hai prenotato un viaggio in Sri Lanka sulla rotta settentrionale, sei sulla buona strada per visitare dozzine di luoghi interessanti a Jaffna.

Il Nallur Kandasamy Kovil

Se hai fatto un viaggio sulla rotta settentrionale, il tempio di Nallur è uno dei luoghi da visitare in Sri Lanka. La maggior parte delle persone nel nord dello Sri Lanka sono indù e queste persone in Jaffna ha un legame culturale con il sud dell'India e le loro radici risalgono a Chola, Panday, = governanti dell'India meridionale. La maggior parte della popolazione della regione è indù e quindi questa città più settentrionale dello Sri Lanka ospita innumerevoli templi indù. Il tempio di Nallur è di gran lunga il tempio indù più popolare di Jaffna. Il Gopuram del tempio è alto più di 100 piedi e decorato con bellissimi e intricati disegni. Il tempio di Nallur è considerato il più significativo Santuario indù a Jaffna, a causa della sua antichità. Questo tempio è incluso nella maggior parte Itinerari turistici dello Sri Lanka che includono Jaffna.

L'attuale tempio risale al XVII secolo d.C. ma la costruzione originaria del tempio risale al XVth secolo d.C. L'attuale tempio fu costruito dopo che il vecchio tempio fu distrutto dal Portoghese esercito.  

Il tempio è dedicato al dio Murugan e le cerimonie quotidiane vengono eseguite con la partecipazione dei devoti. La cerimonia annuale al tempio, che si svolge ad agosto, è l'evento principale del tempio di Nallur. Vi partecipano centinaia di migliaia di devoti provenienti da tutto il mondo. L'evento si concluderà il 24th giorno della cerimonia con un colorato corteo.

Museo archeologico di Jaffna

Il museo di Jaffna è uno dei luoghi importanti che richiedono la tua attenzione. Un gran numero di manufatti interessanti sono esposti nel museo di Jaffna. Vale la pena menzionare ossa di balena e vasi musicali di terracotta secolari.

Rovine del Palazzo Reale

Le rovine del palazzo reale di Jaffna si trovano nella città di Nallur. Yamuna Eri, l'arco di Canki Thoppu e Mantri mania sono alcune parti rimanenti del palazzo che esisteva in passato.

Dagobas a Kantharodai

Questo tempio buddista risale al 3rd secolo a.C. I Kantharoda dagobas sono una delle prove significative per dimostrare l'occupazione buddista singalese a Jaffna sin dall'era precristiana. Il tempio si trova a circa 10 km a nord di Jaffna ed è composto da venti piccoli dagoba. I dagoba sono fatti di coralli; le altezze dei dagobas vanno da 1 m a 3 m.

Nagadepa Vihara

Il tempio di Nagadeepa è uno dei templi più storici e sacri dell'isola. È uno dei pochi luoghi visitati da Buddha nel VI secolo a.C. Il tempio si trova a Nagadeepa e possiede un dagoba di medie dimensioni.

Sorgenti termali di Keerimalai

Le sorgenti termali di Keerimalai si trovano a Kankasanturai vicino a Naguleswaran Tempio indù. Si ritiene che queste sorgenti termali abbiano poteri curativi a causa della grande concentrazione di minerali. La sorgente termale di Kerimale è molto attrazione turistica impopolare ed è visitato da pochissimi turisti ogni anno.

Il forte olandese

il forte olandese si trova vicino al spiaggia. È uno dei fortezze olandesi meglio conservate l'isola simile al forte olandese di Galle. Il forte fu costruito dagli olandesi nel 1600 ed è circondato dalle acque della laguna di Jaffna. In passato era stato inaccessibile per motivi di sicurezza, ma oggi è aperto ai visitatori poiché la sicurezza a Jaffna è migliorata.

Storia del forte di Jaffna

I portoghesi erano ansiosi di punire Sankili, un re spietato che massacrò Christian a Mannar. Pianificarono diverse spedizioni ma dovettero abbandonarle, sebbene il re del Portogallo continuasse a sollecitare il suo viceré a intraprendere l'incarico.

Finalmente don Costantino de Braganza prese in mano il castigo a lungo rimandato. Il suo obiettivo era ridurre il re alla sottomissione, erigere un forte e insediare le colonie portoghesi di San Thome a Jaffna. Con questo obiettivo, partì nel 1560 con una grande flotta e raggiunse Kayts in ottobre. Là Sankili lo stava aspettando con tutte le sue forze.

Braganza fece sbarcare le sue forze di sicurezza e marciò verso Nallur. Questa capitale di Sankili era situata su una pianura aperta ed era cinta da mura con bastioni e trincee. Catturando quest'ultimo, i portoghesi penetrarono in città. Gli uomini di Jaffna resistettero coraggiosamente ma furono sconfitti, e la città fu presa e saccheggiata.

Il Raja si ritirò a Kopay e fuggì durante la notte dopo aver appiccato il fuoco al palazzo. Tra i tesori trovati in città c'erano quelli che erano caduti nelle mani di Sankili alla morte di Vidiya.

Il forte di Jaffna risale al Dominio portoghese in Sri Lanka. Successivamente fu attaccato dal re kandiano di Senarath. Nel 1628 Senarath inviò una spedizione a Jaffna per impadronirsi di quel regno e della fortificazione per i suoi figli che lo rivendicavano per diritto di matrimonio con le due figlie del legittimo re di Jaffna.

Questa spedizione era guidata dall'Atapattu mudaliyar di Kandy, supportato da una forza Vadagar inviata dal raja di Tanjora. Entrarono nella penisola di Jaffna, distrussero le chiese, uccisero due sacerdoti gesuiti e marciarono verso la città di Jaffna.

Ma Atapattu Mudaliyar non riuscì a tenere Jaffna contro il rinforzo dei portoghesi e fu infine messo a morte dall'esercito portoghese. Il forte di Jaffna fu occupato dalla compagnia olandese dell'India orientale una volta che i portoghesi furono cacciati dagli olandesi. Il controllo del forte fu ceduto agli inglesi dagli olandesi nel 1795.        

Attrazione nel forte

La casa del re è uno dei importanti edifici storici nel forte, risalente al 1680. Fu utilizzato come residenza ufficiale del governatore olandese e l'edificio fu utilizzato come residenza del governatore generale durante il Dominio britannico in Sri Lanka.

Groot Kerk

Un edificio in stile olandese con tetto a cupola. La chiesa fu costruita nella prima parte del 17th secolo dagli olandesi. La chiesa è visitabile tutti i giorni fino alle 16.00, ospita un gran numero di lapidi di importanti personalità di origine olandese.

Il forte di Jaffna è stato chiuso al pubblico negli ultimi trent'anni per motivi di sicurezza. Dopo aver vinto la guerra contro i terroristi nel nord dello Sri Lanka, il governo ha aperto le porte della vecchia fortificazione ai visitatori.

Sviluppo del forte di Jaffna negli ultimi tempi

Il governo intende convertire Jaffna Fort in un luogo di attrazione turistica conservandone i valori archeologici.

La prima fase del progetto di ristrutturazione in corso, del costo di 104 milioni di rupie, dovrebbe essere completata a breve. Il forte di Jaffna fu costruito come piccola guarnigione dai portoghesi nel 1618 quando i portoghesi invasero Jaffna. Successivamente, nel 1658, gli olandesi lo catturarono dai portoghesi e ne ampliarono ulteriormente la posizione. Fu rilevato dagli inglesi nel 1795. Questo forte olandese fu completamente distrutto durante la guerra del nord-est.

Jaffna, il Capitale dello Sri Lanka La provincia settentrionale è stata una destinazione turistica con la visita quotidiana di un gran numero di turisti locali e stranieri, sin dalla fine della guerra. Il governo trasformerà il Forte di Jaffna in un centro turistico con strutture avanzate per i turisti.