Cose che potresti non sapere su Ceylon

Ceylon è una delle destinazioni turistiche popolari nell'Asia meridionale. Questa minuscola isola è nota al mondo fin dall'era precristiana.

Cose che potresti non sapere su Ceylon

Ceylon o Sri Lanka è una delle popolari destinazioni di vacanza in Asia. Questa minuscola isola è nota al mondo fin dall'era precristiana. Eppure, ci sono molte persone che non hanno nemmeno sentito parlare di questa bellissima isola tropicale. Dopo aver concluso i trent'anni di guerra civile nel territorio settentrionale del paese, è diventato uno dei luoghi più sicuri per i turisti della regione. Oggi l'isola sta vivendo un cosiddetto boom turistico e le è stato assegnato un posto importante nel radar del turista. In questo post, ho formulato un elenco di diversi suggerimenti sotto il titolo di "8 cose che potresti non sapere su Ceylon".

1) Ceylon o Sri Lanka

Ceylon è il nome antico più recente dell'isola dello Sri Lanka, che si trova nell'Asia meridionale. Questa minuscola isola era conosciuta con molti nomi in passato. Lanka, Ceylan, Ceilao, Ratnadeepa, Serendib, Serendipity, Pearl of the Orient sono diversi nomi dell'isola in passato. Ceylon era il nome ufficiale del paese durante l'occupazione britannica. L'attuale nome Sri Lanka è stato adottato nel 1972 sotto il governo indipendente dell'isola.

2) Tè di Ceylon

Il tè di fama mondiale proviene dall'isola dello Sri Lanka (ex Ceylon). Ancora oggi lo Sri Lanka è una delle principali nazioni produttrici di tè al mondo. Il tè è il 2nd l'industria più importante dell'isola.

3) Lo Sri Lanka è sicuro??

SÌ, lo Sri Lanka è classificato tra i paesi più sicuri al mondo. In passato c'erano stati avvisi di viaggio in molti paesi, che avvertivano i turisti di tenersi alla larga dall'isola. Ma dalla fine della guerra civile nel 2009, lo Sri Lanka è diventata una delle destinazioni turistiche più sicure al mondo. Ora è il momento di esplorare questa affascinante isola tropicale.

4) Colonizzato dagli europei

Lo Sri Lanka è un paese multiculturale e multietnico e l'influenza occidentale è chiaramente visibile nella cultura e nella tradizione dello Sri Lanka. Lo Sri Lanka era una colonia di portoghesi, olandesi e britannici. Ogni sovrano coloniale controllava l'isola per circa 150 anni. I resti dei governanti coloniali possono essere visti in molte parti dell'isola. L'influenza coloniale è penetrata nella vita delle persone ed è visibile nel modello di governo, nel sistema legale, nella lingua, nei costumi e nella tradizione del paese.

5) Colombo in realtà non è la capitale di Ceylon o dello Sri Lanka

Colombo è la città più popolata del paese. Colombo dista circa 35 km dall'aeroporto internazionale dello Sri Lanka e si trova sulla costa occidentale dell'isola. La popolazione della città è stimata in circa 2 milioni. Colombo non è la capitale dell'isola come pensano la maggior parte degli stranieri. Colombo è il centro commerciale dell'isola mentre Sri Jayawardena Pura è la capitale dello Sri Lanka.

6) Lo Sri Lanka ha avuto oltre 30 anni di guerra civile

C'erano stati 30 anni di guerra civile nell'isola dello Sri Lanka ed è stata completamente conclusa nel 2009. Un tentativo da parte di un gruppo armato di separare le parti nord e est dell'isola è stato il motivo principale della guerra civile. La guerra ha inghiottito le parti settentrionali e orientali dell'isola, provocando effetti devastanti sull'isola. Un gran numero di persone è morto e diverse migliaia di persone sono rimaste paralizzate durante la guerra.

8) Sri Lanka adatto per una vacanza durante tutto l'anno

Lo Sri Lanka è un caldo paese tropicale, adatto per le vacanze in qualsiasi periodo dell'anno. Lo Sri Lanka è sotto l'influenza del monsone e subisce forti piogge durante il monsone. I monsoni di sud-ovest e nord-est sono i principali contributori delle precipitazioni. A seconda della stagionalità, la destinazione per le vacanze più adatta sarebbe lo Sri Lanka orientale o lo Sri Lanka occidentale.

9) Sopravvivenza del dominio olandese a Ceylon

Le sopravvivenze dell'occupazione olandese come fortezze, chiese, edifici olandesi, il sistema giuridico olandese e la posizione favorevole dei discendenti olandesi, sono dovute agli inglesi piuttosto che agli olandesi. Perché quando gli olandesi divennero padroni, distrussero tutte le vestigia della dominazione portoghese; degradarono gli sfortunati discendenti portoghesi con le più crudeli disabilità; sequestrarono e distrussero i portoghesi, “riformarono” le chiese portoghesi; bruciò i tombos portoghesi, proscrisse la lingua portoghese e perseguitò la religione dei portoghesi. Gli inglesi, al contrario, conservarono tutto ciò che potevano. Impiegarono gli olandesi al servizio inglese, mantennero il clero e le chiese, mantennero intatta la maggior parte degli edifici olandesi e mantennero il sistema legale olandese.

indo-portoghese

È interessante notare che sebbene gli olandesi si sforzassero di sradicare la lingua portoghese, sopravvisse fino a diventare la lingua madre dei discendenti olandesi e l'unica lingua di comunicazione tra gli olandesi e il popolo del paese; e un secolo e mezzo dopo l'espulsione dei portoghesi, una forma degradata di portoghese era il mezzo di comunicazione tra i funzionari olandesi e inglesi e tra i primi funzionari britannici e il popolo. Allo stesso modo, nonostante tutti i regolamenti a favore della Chiesa riformata olandese e la miriade di conversioni forzate, i cattolici erano di gran lunga la più grande comunità cristiana di Ceylon all'inizio del dominio britannico, come lo sono oggi.

Parole olandesi in singalese

Molte parole olandesi sono state naturalizzate a Ceylon. Come nel caso delle parole portoghesi, sono naturalmente le cose che gli olandesi hanno introdotto ad essere ancora chiamate olandesi. Tali sono ad esempio: Kokis, torte, (koekjes); aratepel; Bonchi,fagioli, (boontjes); hak, gancio (haak); istoppuwa,veranda, (stoep); saldare, di sopra, (zolder); tarappuwa, scala (trappola); Panama, temperino, (pennemi); lachchuwa, cassetto, (laatje); Kalukun, tacchino, (kalkoen); termini legali come Budale, tenuta, (boedel); polmakkaraya, amministratore di un patrimonio (volmacht), kuitansiya, ricevuta (kwitantie); vendesiya, asta (vendietie); kakussiya, armadio (kak-huis), karakoppav, sagrato, (kerkhof);  takseru, valutare, (taxeren); baas, (sovrintendente); notai, (notaris); segretari, (segretario); matassa, (interprete).

Conto incompleto

Tale è il breve ma incompleto resoconto del dominio olandese a Ceylon. Molti fatti relativi al governo olandese e alle attività della Compagnia in quest'isola devono ancora essere portati alla luce, poiché, sebbene praticamente ogni pezzo di carta relativo all'occupazione olandese sopravviva ancora, poco è stato finora studiato. Il motivo è principalmente che questi documenti sono tutti scritti in olandese, che è generalmente una lingua sconosciuta a Ceylon e che i documenti olandesi non erano liberamente accessibili al pubblico. Inoltre, queste carte sono state conservate per la prima volta nei vari kachcheris e sono state riunite solo all'inizio degli anni '1990.

Record olandesi

Questi registri olandesi sono costituiti principalmente da documenti pubblici del governo, come tombos, atti del consiglio e dei landraads, memorie e diari dei governatori e altri documenti relativi all'agricoltura, all'irrigazione, all'istruzione e alle transazioni con la corte di Kandy. È nel complesso una collezione unica di preziosi manoscritti, alcuni dei quali sono stati tradotti in inglese.