6 costruzioni miracolose nell'antico Sri Lanka

Sommario

Lo Sri Lanka è una piccola isola nell'Oceano Indiano. Nonostante le sue piccole dimensioni, l'isola ha una posizione geografica molto particolare. Sri Lanka è considerato uno dei luoghi sulla Terra con la minore gravità. Agli albori della civiltà cingalese, il popolo dello Sri Lanka era stato in grado di realizzare molte costruzioni altamente avanzate e complicate, nonché gigantesche come Fortezza rocciosa di Sigiriyae Jetawanarama Dagoba.

La maggior parte dell'antica costruzione dello Sri Lanka è concentrata nel triangolo culturale dello Sri Lanka. Il triangolo culturale dello Sri Lanka comprende molti siti culturali e storici come Anuradhapura, P, Sigiriya, Dambulla più Kandy. Molti dei antiche costruzioni dello Sri Lanka rimangono ancora segreti per la maggior parte delle persone in tutto il mondo e solo pochi luoghi sono stati scavati. Alcuni di questi luoghi storici sono stati studiati da famosi archeologi, ingegneri e scienziati. Questi ricercatori hanno escogitato varie idee e opinioni su queste costruzioni storiche. La maggior parte delle antiche costruzioni nel triangolo culturale sono state trasformate in rovine nel corso di molti 1000 anni.

Attualmente lo Sri Lanka è tecnicamente e scientificamente molto indietro rispetto alla maggior parte degli altri paesi del mondo. Ma in passato tecnologicamente lo Sri Lanka era molto avanzato rispetto alla maggior parte degli altri paesi del mondo.

Se si è in viaggio verso lo Sri Lanka e vorresti esplorare alcune delle maestose costruzioni realizzate dall'antico popolo dello Sri Lanka, la tua scommessa migliore è un viaggio nel triangolo culturale dello Sri Lanka. Il triangolo culturale dello Sri Lanka è nascosto a circa 200 km dalla città di Colombo e ospita 1000 antichi Dagoba, templi, palazzi, giardini e molte altre costruzioni. In questo articolo, discutiamo di 6 maestose costruzioni nell'antico Sri Lanka

N. 1. Lovamahapaya

Lovamahapaya era un edificio di 9 piani e le sue fondamenta furono costruite utilizzando 1600 gigantesche colonne di granito. Fu costruito dal re Dutugemunu, che governò il paese dal 161 a.C. al 137 a.C. L'intero edificio poggiava su queste 1600 colonne di granito. Un lato dell'edificio era lungo 400 m. Secondo le notizie storiche fu ricostruito più volte a causa delle distruzioni causate da un'invasione e da un incendio. Anche se l'edificio originale era di 120 piani, successivamente è stato ridotto di alcuni piani durante la ricostruzione. He Lovamahapaya è stato costruito nell'antica città di Anuradhapura. I visitatori della città antica possono assistere alle 9 colonne dell'edificio ed è l'ultima parte rimasta di questa imponente costruzione. Si dice che il tetto dell'edificio sia stato costruito utilizzando il bronzo; quindi è stato chiamato "Lovahapaya". Si dice che i portoghesi abbiano distrutto il tetto di metallo all'inizio degli anni '1600.

N. 2. Yodha Ela o canale gigante

"Yoda Ela" o Giant Canal chiamato anche "Jaya Ganga", è un canale lungo 87 km (54 mi). Solo un lato del canale ha una sponda e trasporta l'acqua dal bacino idrico di Tissa Wewa dal bacino idrico di Kala Wewa ad Anuradhapura. Questo antico canale è costruito con una pendenza molto bassa e la sua pendenza è di circa 10 centimetri per chilometro o 6 pollici per miglio. Gli ingegneri moderni sono rimasti sorpresi nel vedere un antico canale di queste dimensioni con una pendenza così bassa. Yoda Ela fu costruito durante il regno del re Dhathusena, che governò il paese nel 458 d.C. Ha una pendenza dell'ordine di 0.32 m (1.0 ft) di dislivello lungo 1.61 km (1.00 mi). Anche con le moderne apparecchiature di rilevamento, sarebbe difficile ottenere una tale precisione. Il serbatoio di Kalawewa si trova a un'altitudine leggermente inferiore rispetto al Tissa dove, tuttavia, questa ingegnosa costruzione è stata in grado di trasportare l'acqua da un'area più elevata a un punto più elevato.

3. Nalanda Gedige

Nalanda Gedige è un antico tempio buddista è antico. Il tempio si trova a Matale, nella provincia centrale dello Sri Lanka. Il tempio era stato costruito nel centro geografico dell'isola. Il tempio mostra le caratteristiche dell'architettura indù ed è un edificio in stile dravidico. Il tempio era stato costruito tra l'VIII e il X secolo d.C. Nonostante le sue caratteristiche indù, questo tempio era stato utilizzato come tempio buddista. Un'iscrizione su pietra scritta tra il IX e il X secolo d.C., scoperta nel sito, ha rivelato che il tempio fungeva da monastero buddista. L'iscrizione è stata scritta in lingua singalese e contiene anche le regole e i regolamenti relativi al tempio

L'antico tempio è costruito utilizzando pietre di granito ed è costituito da un atrio, un breve passaggio per un violoncello spoglio e un deambulatorio attorno al centro sacro. Nel tempio erano state trovate anche alcune figure di divinità indù.

Lo scienziato ha scoperto che circa 5000 anni fa, quando il livello del mare era molto più basso di oggi, la posizione di Nalanda Gedige era il centro di gravità dello Sri Lanka. Lo scienziato ha scoperto che quando un incendio viene acceso nel tempio, si diffonde più velocemente rispetto a qualsiasi altro luogo dello Sri Lanka. Alcune persone ritengono che Nalanda Gedige sia stato costruito dal re Ravana e lo abbia costruito per attirare l'energia universale.  

4. Jetawnarama Stupa

Lo stupa Jetavanarama o meglio conosciuto come Jetavanaramaya Dagoba fa parte di un antico monastero buddista. Lo Stupa fungeva da monumento reliquiario. Lo Stupa può ancora essere visto nell'antico complesso del monastero di Jetawanarama, la città di Anuradhapura, patrimonio mondiale dell'UNESCO. Originariamente era alto 400 piedi (122 metri) ed era la costruzione buddista più alta del mondo. Jetawanarama fu costruito durante il regno del re Mahasen (273–301). Lo stupa Jetawanaram era la terza struttura più alta del mondo in quel periodo. Il complesso del tempio Jetawanarama è decaduto nel corso di molte migliaia di anni dopo l'abbandono da parte dei re cingalesi a causa delle invasioni straniere. Oggi si trova a 3 metri (71 piedi).

5. Antico ospedale di Mihintale

Le rovine del antico ospedale di Mihintale può essere visto ai piedi del monte Mihintale. L'antico bagno medicinale in granito è ancora visibile nel sito. Questi bagni medicinali o canoe di pietra erano stati usati per curare i pazienti e i pazienti venivano immersi in olio medicinale durante il trattamento. L'antico tempio Mihintale è considerato uno dei templi più antichi del mondo ed era un ospedale ayurvedico. L'ospedale era dotato di alloggi separati per i pazienti.

6. Parakram Samudra o Mare Parakrama

"Non lasciare che nemmeno una goccia d'acqua piovana in questo paese vada al mare senza uso" è una citazione popolare sull'isola che fu scritta per la prima volta dal re Parakramabahu, che fece dell'isola il granaio dell'Asia meridionale nel 12° secolo d.C. Secondo informazioni storiche, il riso veniva esportato in altri paesi durante il regno del re Parakramabahu. Il re Parakramabahu costruì molti laghi e bacini idrici per raccogliere l'acqua piovana nella zona arida e Parakaram Samudra è uno dei più grandi bacini idrici che costruì per raccogliere l'acqua piovana.

 Parakrama Samudra si trova nel antica città di Polonnaruwa. Il serbatoio è stato costruito dal re Parakramabahu e ha governato il paese dal 1153 al 1186. Il serbatoio è composto da 5 parti sono thopa wewa, dumbutulu wewa, erabadu wewa, bhu wewa e, kalahagala serbatoi questi 5 serbatoi d'acqua separati erano collegati da stretto canali.

Topa Wewa si trova verso il punto più settentrionale del complesso ed è stato costruito intorno al 386 d.C. Al centro del complesso si trova il bacino Eramudu Wewa o Eramudu. Dumbutula Wewa, si trova verso la punta più meridionale del complesso. La sezione centrale e la parte più meridionale del complesso furono costruite sotto la guida del re Parakramabahu.